Home, Imperia — 5 ottobre 2018 alle 15:15

IMPERIA: MERCATO, “FERMI DA QUASI 3 ANNI IN PIAZZA DUOMO, PERDIAMO CLIENTI E GUADAGNI”. IL GRIDO DEGLI AMBULANTI. L’ASSESSORE ONEGLIO:”ENTRO DICEMBRE LA NUOVA PLANIMETRIA PER VIA CASCIONE”/IL CASO

I titolari dei banchi che sono stati trasferiti in piazza Duomo manifestano il loro malcontento per non essere ancora tornati nella via Cascione pedonalizzata.

di Redazione

mercato-porto-maurizio-via-cascione-piazza-duomo-oneglio-imperia-commercio

“Sono due anni e mezzo che siamo in questa situazione di stallo, perdiamo clienti e guadagni”. Sono queste le parole dei commercianti ambulanti del mercato settimanale di Porto Maurizio.

In particolare, a parlare sono i titolari dei banchi, 47 su circa 100 in totale, che, da quando sono iniziati i lavori per la pedonalizzazione di via Cascione, sono stati trasferiti in piazza Duomo, con i conseguenti disagi del caso.

Terminati i lavori, la scorsa amministrazione aveva preparato una nuova planimetria per la disposizione dei banchi in via Cascione, ma, per diversi motivi, non è stato ancora reso effettivo il trasferimento.

La polemica dei commercianti ambulanti

“Il problema è che siamo 2 anni e mezzo in questa situazione in piazza Duomo - affermano – Dovevamo starci un anno, il tempo di finire i lavori in via Cascione, ma così non è stato. Se nessuno parla di noi mi sa che ci rimaniamo per sempre.

Siamo lontani dal resto del mercato in via XX Settembre e le persone spesso nemmeno sanno che ci siamo. Chi sale per via San Maurizio vede i furgoni in mezzo alla strada (antiterrorismo) e torna indietro. 

La situazione è critica. Alcuni hanno chiuso. Chi è rimasto va avanti con un guadagno minimo, quasi nullo, pagando però la stessa cifra di tutti gli altri banchi.

La vecchia amministrazione ha provato a fare qualcosa, ma non si è risolto niente. Con l’amministrazione Scajola ancora non abbiamo avuto occasione di parlare, speriamo che si attivino presto”.

L’assessore al Commercio Gianmarco Oneglio

“È stata la prima pratica di cui mi sono occupato subito dopo l’insediamento della nuova amministrazione - spiega l’assessore Oneglio, contattato da ImperiaPost – I commercianti hanno ragione, conosco le loro esigenze e per questo so che devono essere spostati al più presto. Inoltre, è importante anche perché via Cascione ha bisogno del suo mercato per riacquistare vita dopo la pedonalizzazione.

La situazione è questa. La vecchia amministrazione aveva preparato la planimetria di spostamenti, nella quale quasi tutti coloro che venivano spostati accettavano volontariamente lo spostamento e quindi non si doveva andare ad anzianità. Quando ho preso l’assessorato ho convocato gli ultimi 7 che dovevano firmare l’accordo, ma non hanno voluto firmare perché non erano d’accordo con l’assegnazione del posto. Di conseguenza, abbiamo dovuto rifare da capo la planimetria e i posti verranno scelti in base all’anzianità.

Per rifare la cartina, abbiamo dovuto tenere conto delle nuove normative per la sicurezza, per cui, ad esempio, devono esserci 3 metri e mezzo di spazio per il passaggio dei mezzi di soccorso. Questo provoca una cartina completamente nuova, perché in via San Maurizio non c’è la metratura necessaria, quindi lì non ci saranno più i banchi.

Inoltre, via Cascione pedonalizzata ha cambiato spazi rispetto a prima, con nuovi dehor e arredi, quindi abbiamo dovuto cambiare anche tenendo conto di queste caratteristiche.

La nuova bozza è pronta. La dobbiamo presentare ai Vigili del Fuoco, dopodiché alle associazioni di categoria. Se andrà tutto bene passerà in Giunta e infine in Consiglio Comunale. Il mio obiettivo, data l’urgenza, è riuscire a fare arrivare la pratica definitiva in consiglio entro dicembre.

Ho ben presente le loro difficoltà, quindi è prioritario occuparsi di questa problematica”.