Imperia: paura in via Argine Sinistro. Giovane mamma si trova i ladri in casa, malviventi messi in fuga dal pianto del bambino. Indagano i Carabinieri/Le immagini

Attualità Cronaca Imperia

Attimi di paura nella tarda serata di oggi, venerdì 22 febbraio, in via Argine Sinistro a Imperia. Ignoti si sono introdotti furtivamente in un appartamento al primo piano di un condominio dove in quel momento si trovava una giovane mamma, 30 anni, con il neonato, nella cameretta del piccolo.

Via Argine Sinistro: ladri in azione, paura per una giovane mamma con bambino

Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri, intervenuti sul posto, la giovane mamma, intorno alle 19.30, si trovava nella camera da letto del figlio di appena pochi mesi. L’unica luce accesa un abat-jour nella stanzetta, il resto della casa buio.

I ladri, più di uno secondo quanto emerso dai primi rilievi, si sarebbero arrampicati sulla grondaia sino ad arrivare sul balcone, al primo piano. A quel punto avrebbero sollevato la serranda, aperto la finestra e, una volta entrati in casa, avrebbero raggiunto la porta di ingresso, bloccandola con un palanchino per poter agire indisturbati.

I malviventi, dopo aver frugato in una borsa trovata vicino alla porta, rubando alcuni biglietti dell’autobus e una banconota da 10 euro, avrebbero iniziato a spostarsi per la casa, aprendo alcune porte. La giovane mamma, a quel punto, avrebbe avvertito il rumore dei passi dei ladri e, spaventata, si sarebbe chiusa a chiave all’interno della camera. Il neonato avrebbe immediatamente iniziato a piangere. Udito il pianto i malviventi sarebbero immediatamente fuggiti calandosi nuovamente dalla grondaia, dandosi alla fuga.

All’arrivo dei Carabinieri, chiamati dalla giovane mamma, nessuna traccia. Indagini sono in corso per ricostruire l’accaduto.