Imperia: il sindaco Scajola in Israele, le associazioni democratiche. “Rappresenti la causa dei diritti del popolo Palestinese”

Imperia Politica Politica

In una nota stampa le associazioni democratiche in merito al viaggio del sindaco Claudio Scajola in Israele, per prendere parte alla 33a Conferenza Internazionale dei Sindaci.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

“Apprendiamo da notizie di stampa che il Sindaco di Imperia, Claudio Scajola, sarà impegnato in queste giorni in un meeting in Israele, tra Gerusalemme e Tel Aviv, ‘unico rappresentante italiano‘, nel corso del quale avrà modo di incontrare lo stesso premier Netanyahu” – Così in una nota stampa Potere al Popolo e Rifondazione Comunista, assieme alle associazioni democratiche AIFO Imperia, CGIL Imperia , Arci comitato territoriale Imperia e Arci Handala, in merito al viaggio del sindaco Claudio Scajola in Israele, per prendere parte alla 33a Conferenza Internazionale dei Sindaci.

Il sindaco Scajola in Israele, l’intervento delle associazioni democratiche

“Come associazioni democratiche e cittadini, auspichiamo pertanto che nell’importante occasione il Primo Cittadino del Capoluogo voglia farsi carico di rappresentare l’istanza che tanta parte della nostra Collettività da sempre sente e partecipa a favore della causa dei diritti del popolo Palestinese.

Riteniamo infatti che proprio la circostanza, una conferenza internazionale chiamata a discutere di sicurezza nelle città, unitamente ai temi dello sviluppo sostenibile e del’innovazione, renda doveroso esprimere il forte disagio e malcontento di milioni di democratici italiani, e tra questi di un alto numero di Imperiesi, per le pesanti, perduranti violazioni dei diritti umani che quotidianamente – in modo drammatico e con un alto numero di vittime anche in queste ore – si consumano in quell’area del Medio Oriente, violazioni che scuotono l’opinione pubblica internazionale e ripetutamente vengono richiamate e stigmatizzate dalle Nazioni Unite.

Auspichiamo anche che al rientro in Italia, il Sindaco voglia mettere a conoscenza la cittadinanza imperiese , nelle sedi istituzionali opportune, sull’attualità della questione palestinese, con particolare riferimento al tema dei diritti umani negati o compromessi per effetto delle politiche in corso in quei territori, che rendono sempre più dure e difficili le condizioni di vita delle persone che le subiscono.

Nel frattempo, ci piace ricordargli l’alta testimonianza resa in quel contesto così martoriato e difficile da un nostro connazionale, Vittorio Arrigoni, ucciso alcuni anni fa per aver perseguito con estremo coraggio la causa di una pace giusta e della democrazia. ‘Restiamo umani!'”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!