Fridays For Future: Imperia raccoglie l’appello di Greta Thunberg e scende in piazza per l’ambiente/Foto e video

Attualità Attualità Imperia

Anche a Imperia sono state numerosissimi i cittadini scesi in piazza, studenti, attivisti e semplici passanti.

Tutta la città si è mobilitata per l’ambiente oggi, in occasione dello Sciopero Mondiale per il Futuro, organizzato in moltissime città del mondo, sulla scia dei Fridays For Future della giovane attivista svedese Greta Thunberg.

Da Oneglia a Porto Maurizio, sono stati centinaia gli studenti scesi in piazza per protestare contro l‘inquinamento dell’uomo sul pianeta, causa dei cambiamenti climatici.

Sciopero mondiale per il futuro: la causa di Greta Thunberg

Il movimento nasce dall’iniziativa della 16enne svedese Greta Thunberg che, dall’agosto 2018, ogni venerdì manifesta davanti al parlamento di Stoccolma. In breve tempo, la sua causa è diventata virale sul web, tanto da ottenere l’attenzione dei mass media internazionali. Greta è anche intervenuta alla Conferenza Mondiale per il clima.

Oggi, venerdì 15 marzo, seguendo il suo esempio, è stata indetta in tutto il mondo una manifestazione in difesa del pianeta, a cui hanno aderito milioni di persone.

Sciopero mondiale per il futuro: anche Imperia si mobilita

Anche a Imperia sono state numerosissimi i cittadini scesi in piazza, studenti, attivisti e semplici passanti.

In particolare, da Calata Cuneo è partito un gruppo di ciclisti che si è poi unito agli studenti sotto il palazzo Comunale, con direzione piazza Roma. Si sono verificati alcuni momenti di tensione quando poi il corteo si è spostato sul lungomare Vespucci per protestare davanti al Mc Donald’s.

A Oneglia, 10 classi, circa 200 bambini, dell’Istituto N.Sauro di via Gibelli, hanno dato vita a un corteo nel centro di Oneglia, 

Ecco alcuni momenti della manifestazione

 

Segui Imperiapost anche su: