Imperia, Scuolabus: il Comune lancia un bando per l’affidamento del servizio/I dettagli

Attualità Imperia

L’appalto ha un valore di 561 mila euro (1.122.000 euro contando l’opzione del rinnovo).

Al via una gara per l’affidamento del servizio di trasporto scolastico, per il triennio 2019-2022.

Servizio di Scuolabus a Imperia: il Comune lancia il bando

L’appalto del servizio di trasporto scolastico è in scadenza a giugno 2019. Per questo motivo, il Comune ha deciso di indire una gara finalizzata all’individuazione di un nuovo soggetto per coprire il periodo compreso tra il 2019 e il 2022, rinnovabile per altri tre anni, al fine di garantire il servizio rivolto agli studenti delle scuole cittadine primarie e secondarie di primo grado statali.

L’appalto ha un valore di 561 mila euro (1.122.000 euro contando l’opzione del rinnovo).

Per aggiudicarsi la gara, i soggetti richiedenti saranno valutati secondo una serie di criteri qualitativi e quantitativi, oltre all’offerta economica. Ad esempio, tra le caratteristiche analizzate, ci saranno l’esperienza professionale degli autisti, l’età dei mezzi, l’accessibilità per i disabili.

Servizio di Scuolabus a Imperia: ecco il bando

Le caratteristiche del servizio

Il servizio prevede il trasporto da e per le Scuole primarie e secondarie di primo grado, statali, site nel territorio del Comune di Imperia; viene effettuato dal lunedì al venerdì, nei giorni di scuola previsti dal calendario scolastico regionale, secondo gli orari di apertura e chiusura delle attività decisi dalle Direzioni Didattiche.

Il servizio pomeridiano si effettua nella fascia tra le ore 13.00 e le ore 13.30 per la scuola primaria impostata a “modulo “ e la scuola “secondaria di primo grado” e nella fascia tra le ore 15.30 e le ore 17.00 per la scuola primaria impostata a “tempo pieno” e per la scuola dell’infanzia.

Eccezionalmente possono usufruire del trasporto, previa autorizzazione del Servizio Prima Infanzia e Attività Scolastiche del Comune di Imperia, anche i bambini che si avvalgono del servizio scolastico di doposcuola.

Procedura di scelta del contraente e criteri di selezione delle offerte

1. L’appalto verrà affidato mediante l’utilizzo di procedura aperta ai sensi dell’art. 60 del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i. e sarà aggiudicato con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa di cui all’art. 95, c. 2 dello stesso decreto, con ammissione di offerte economiche esclusivamente al ribasso sull’importo a base d’asta e con attribuzione dei punteggi calcolati come indicato ai successivi commi.

2. Per essere ammessi alla fase di apertura delle offerte economiche, i concorrenti devono riportare un punteggio per la componente tecnica (qualitativa + quantitativa) complessivamente pari a 35. Le offerte che non raggiungono tale punteggio sono escluse dalla gara.

3. Si procederà all’aggiudicazione anche nel caso di presentazione di una sola offerta o nel caso rimanga in gara una sola offerta valida.

4. La stazione appaltante si riserva, inoltre, la facoltà di non procedere all’aggiudicazione dell’appalto qualora nessuna offerta risultasse conveniente o idonea in relazione all’oggetto del contratto, senza che alcuno possa richiedere compensi o rimborsi di sorta e, pertanto, le ditte concorrenti non potranno pretendere alcun rimborso relativamente alle spese sostenute per partecipare alla gara.

5. L’aggiudicazione diverrà definitiva ed efficace dopo la verifica dei requisiti ai sensi dell’articolo 33 del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i.

6. Il prezzo derivante dall’aggiudicazione deve intendersi completo e comprensivo di qualunque onere relativo. L’appaltatore è tenuto ad effettuare tutte le prestazioni, i servizi e le forniture strumentali, connesse o complementari alle prestazioni richieste, quantunque non indicate nel presente capitolato, restando per esse compensato con il corrispettivo convenuto, senza che per ciò possa pretendere alcun genere di rimborso, compenso o indennizzo.

7. I prezzi sono da intendersi invariabili ed in nessun caso suscettibili di revisione.

8. Si precisa, ai fini dell’aggiudicazione mediante il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa (art. 95, c. 2 D.lgs. 50/2016), che:
• il punteggio massimo conseguibile è pari a 100;
• in caso di parità del punteggio finale si prediligerà l’offerta che ha ottenuto il miglior punteggio di offerta tecnica e, in caso di ulteriore parità, si procederà mediante sorteggio;
• l’aggiudicazione avrà luogo anche in presenza di una sola offerta valida, purché congrua;
• l’aggiudicazione verrà effettuata a favore della Impresa che avrà accumulato il maggior punteggio tenendo conto dei seguenti elementi, fermo restando il disposto di cui al comma 2:

Indagine di custumer satisfaction

Il Comune effettuerà, nell’arco del triennio contrattuale, indagini con cadenza annuale di customer satisfaction.

I risultati dell’indagine saranno collegati agli standard qualitativi minimi per l’esercizio del servizio e conseguentemente al meccanismo delle penalità come di seguito specificato.

I risultati dell’indagine saranno sintetizzabili in 3 livelli di valutazione:
1) il servizio delude le aspettative (punteggi da 1 a 5 se in scala decimale);
2) il servizio è in linea con le aspettative (punteggi da 6 a 8 se in scala decimale):
3) il servizio supera le aspettative (punteggi da 9 a 10 se in scala decimale).

Lo standard qualitativo minimo è rappresentato dalla soglia del 20% relativa ai risultati negativi di cui al punto 1) precedente; in relazione a ciò, se tale soglia dovesse essere superata:
– per ogni punto percentuale oltre il 20% e fino al 40% verrà applicata una penale pari a € 250,00 (duecentocinquanta);
– per ogni punto percentuale oltre il 40% e fino al 50% verrà applicata una penale pari a € 500,00 (cinquecento);
– per ogni punto percentuale oltre il 50% verrà applicata una penale pari a € 1.000,00 (mille).

Penalità

Se durante lo svolgimento del servizio fossero rilevate inadempienze rispetto a quanto previsto nel presente Capitolato o comunque nelle disposizioni da esso richiamate, si procederà, con riferimento ai singoli mezzi, all’applicazione delle seguenti penalità:

1. una penalità pari ad € 5.000,00 (cinquemila) per ogni giornata di mancata prestazione di servizio (giornata intera o parziale);
2. una penalità pari ad € 1.000,00 (mille) giornalieri:
a) qualora l’Impresa non abbia provveduto, nei termini previsti dalla richiesta dell’ufficio comunale competente, alla sostituzione del personale non idoneo al servizio;
b) per mancata segnalazione di eventuali incidenti, sinistri, collisioni, etc. nei tempi previsti (entro la giornata);
c) in caso di rilievi alle condizioni igienico sanitarie degli automezzi adibiti al servizio di cui al presente Capitolato;
d) per variazione dei percorsi o di fermate non preventivamente autorizzate;
e) qualora l’Impresa non utilizzi la tipologia degli automezzi individuati per i singoli percorsi;
f) qualora l’Impresa non rispetti i tempi di messa in servizio dei nuovi mezzi previsti nel piano di ammodernamento del parco mezzi, è prevista una franchigia di 15 giorni;
g) nel caso di ogni altra infrazione rilevata dagli organi di controllo, anche se non compresa nella casistica di cui al presente articolo;
3. una penalità pari ad € 500,00 giornalieri:
a) qualora l’Impresa non rispetti il tempo massimo di permanenza degli alunni sui mezzi e di attesa
all’entrata o all’uscita della scuola, prescritto dal presente Capitolato, salvo diversa autorizzazione da parte della Stazione Appaltante;
b) per mancata applicazione sui mezzi della segnaletica richiesta, sia anteriore che posteriore;
c) per mancato utilizzo della divisa o mancata identificazione del personale;
4. per eventuali inadempienze contrattuali non contemplate ai precedenti punti, la Stazione Appaltante applicherà penali variabili da un minimo di € 250,00 (duecentocinquanta) ad un massimo di € 1.000,00 (mille) giornaliere, in rapporto alla gravità dell’inadempienza e a proprio insindacabile giudizio;
5. in caso di recidiva delle violazioni di cui ai precedenti punti, le penalità saranno prima raddoppiate e poi triplicate.

Per il bando completo:

Segui Imperiapost anche su: