Imperia, Protezione Civile: presentato al Museo Navale il nuovo piano. Vassallo:”Fondamentale la prevenzione”

Cultura e manifestazioni

Il prossimo evento si svolgerà sabato 30 marzo alle ore 10.00 presso la Biblioteca Civica in Piazza De Amicis.

Un incontro con la cittadinanza per presentare ed esporre il nuovo Piano Comunale di Protezione Civile. Si è svolto nel pomeriggio di oggi, presso l’auditorium del Museo Navale in Calata Anselmi, con la presenza dell’assessore Simone Vassallo.

Nuovo Piano di Protezione Civile: la presentazione alla cittadinanza

Il nuovo Piano di Protezione Civile è stato approvato dal Consiglio Comunale il 20 dicembre 2018, a dieci anni di distanza dal precedente documento. È stato redatto dall’architetto Fabiano Francesca e dai Geologi Simone Pittaluga e Claudio Geranio. Dopo l’approvazione sono iniziati gli incontri per l’illustrazione del piano alla cittadinanza.

Il prossimo evento si svolgerà sabato 30 marzo alle ore 10.00 presso la Biblioteca Civica in Piazza De Amicis.

Nuovo Piano di Protezione Civile: assessore Simone Vassallo

“Si tratta di un aggiornamento, un adeguamento del piano di Protezione Civile il quale è stato presentato in Consiglio Comunale a dicembre dell’anno scorso. Nel progetto dell’adeguamento del piano c’è la presentazione alla popolazione.

Questo piano è stato fatto in maniera efficace e importante. Un ringraziamento particolare va ai tecnici che lo hanno redatto, che sono stati molto professionali e molto attenti a curarlo.

Questa prima presentazione sicuramente interesserà più gli addetti ai lavori, ci auguriamo che in futuro ci sia la partecipazione di sempre più comunità e di persone interessate.

Non sempre c’è il sole e quando le giornate non sono belle come in questi tempi, spesso poi si ricorre ai ripari andando a cercare come ci si deve comportare. Questo bisogna prevenirlo per evitare di curare.

Il prossimo incontro sarà sabato mattina alle 10, presso la Biblioteca Civica, dove faremo la stessa presentazione”.

Simone Pittaluga, assieme a Francesca Fabiano e Claudio Geraneo

“Abbiamo fatto un adeguamento del piano che già esisteva ed era abbastanza datato.

Abbiamo rivisto e riaffrontato gli aspetti e le principali criticità del Comune di Imperia. Abbiamo aggiornato le aree di emergenza che sono aumentate di numero, perchè non teneva conto delle frazioni, mentre ora c’è un area di emergenza per le frazioni.

Abbiamo considerato il rischio sismico in modo più pertinente rispetto al vecchio piano, abbiamo ristrutturato gli aspetti di come vengono affrontate le criticità da parte sia dalla popolazione, sia da parte delle persone predisposte al soccorso.

Abbiamo un’adeguata cartografia di dettaglio che rappresenta gli scenari di rischio e le aree di attesa con la popolazione. Quello che c’è da sapere per affrontare al meglio le eventuali emergenze principali che possono accadere nel nostro territorio.

Gli scenari principali analizzati sono:

  • Lo scenario idrogeologico, ovvero le alluvioni, le frane e anche il rischio di maremoto, tsunami e di allagamento dovuto alle mareggiate.
  • Il rischio sismico, perchè il Comune di Imperia è un territorio ad alto rischio sismico.
  • Gli incendi boschivi che sono una calamità sempre presente nel nostro territorio.

Il piano tratta anche scenari generici che possono accadere, come l’incidente ferroviario o stradale”.


 

Segui Imperiapost anche su: