Imperia: la Capitaneria di Porto celebra la Giornata del Mare al Museo Navale. “I nostri fondali ricchi e preziosi”/Foto e video

Cultura e manifestazioni

Presenti gli studenti dell’Istituto Nautico e delle scuole elementari di via Biancheri di Diano Marina e dell’Istituto N.S. della Misericordia di Imperia.

Si è celebrata oggi, giovedì 11 aprile, presso l’auditorium del Museo Navale, la “giornata del mare e della cultura marinara”.

Giornata del Mare: la celebrazione al Museo Navale di Imperia

Con il forum di oggi, si è voluta sottolineare l’importante ricorrenza per la promozione della cultura del mare, anche attraverso l’intervento di rappresentanti della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Imperia, della Soprintendenza Archeologica della Liguria, della Legacoop Liguria, dell’Associazione M’Importa e della ASD Costa Balenae, nonché del Presidente dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia – Gruppo Imperia.

Presenti gli studenti dell’Istituto Nautico e delle scuole elementari di via Biancheri di Diano Marina e dell’Istituto N.S. della Misericordia di Imperia.

Marco Parascandolo, comandante

“La giornata dell’11 aprile è stata istituita per legge due anni fa ed è dedicata soprattutto agli giovani studenti di ogni ordine e grado.

Oggi qui ad Imperia, come in analoghe altre città del territorio nazionale, si tiene questa giornata che vuole essere una sorta di osservatorio sullo stato del mare.

Parleremo di reperti archeologici marini, della possibile risosrsa, anche da un punto di vista economico e turistico, della subacquea. I nostri fondali imperiesi sono ricchi dal punto di vista naturalistico.

Parleremo anche del ruolo dei pescatori che possono diventare dei guardiani del mare, anche per la raccolta dei rifiuti.

Parleremo anche della tradizione marinaresca in ambito marina, con un riferimento alle funzioni di sicurezza e di tutela della sicurezza in mare, della balneazione. Oltre che alla tutela dell’ambiente marino, che è il compito che la Capitaneria di Porto svolge in maniera costante.

Un appuntamento che vuole sensibilizzare le nuove generazioni, perchè loro sono gli eredi di questa preziosa risorsa, che non è inesauribile”.


Segui Imperiapost anche su: