Imperia: giovedì 28 novembre alla Libreria Ragazzi l’incontro con il filosofo Davide Sisto, sulla percezione della morte nell’epoca di Internet

Cultura e manifestazioni

L’Associazione culturale ApertaMente con il sostegno del CE.S.P.IM Giovedì 28 Novembre 2019 alle ore 17.30 presso la Libreria Ragazzi via Amendola 24, Imperia presenta l’incontro “La morte si fa social: eternamente connessi”.

Il relatore Davide Sisto è un giovane filosofo torinese, esperto di tanatologia e appassionato di musica rock, che da tempo ha consacrato i suoi studi alla relazione tra morte e cultura digitale.

L’incontro sarà dunque l’occasione per confrontarsi con uno tra i temi più urgenti del nostro tempo: il cambiamento della percezione della morte e della gestione del lutto nell’epoca di Internet e per esaminare come le nuove tecnologie abbiano mutato il nostro legame con essa.

La morte, dunque, argomento tabù per eccellenza, accuratamente evitato dalla società civile e relegato alla sfera del privato è invece presente in maniera esplicita e rilevante nel web.

Il relatore analizzerà con noi le interazioni tra gli utenti dei social network quando si trovano al cospetto di un evento luttuoso e metterà in evidenza in che modo, dopo la scomparsa di un membro della community, i rapporti proseguano e con quali modalità. È tempo quindi nell’epoca dell’intelligenza artificiale, di Black Mirror e della realtà virtuale di ripensare la morte, a partire da un punto di vista filosofico.

Conduce Vincenzo Chiarini, Docente di filosofia

Vi aspettiamo numerosi

Ingresso libero

Per info 349473532