Imperia, Asl: carenza personale, criticità in ambulatorio dello scompenso cardiaco. “Risoluzione vicina”

Attualità Imperia

Ha preoccupato diversi cittadini il rallentamento nelle attività che ha subito negli ultimi mesi l’ambulatorio dello scompenso cardiaco, uno dei fiori all’occhiello della sanità provinciale.

“Alcune criticità hanno rallentato le attività, ma verranno risolte a partire dalla prossima settimana”. Lo afferma il direttore generale dell’Asl 1 Marco Damonte Prioli, rassicurando i pazienti preoccupati per le carenze di personale che hanno interessato il reparto di cardiologia e l’ambulatorio dello scompenso cardiaco.

Cardiologia: rallentamenti attività ambulatorio, Prioli rassicura

Ha preoccupato diversi cittadini il rallentamento nelle attività che ha subito negli ultimi mesi l‘ambulatorio dello scompenso cardiaco, uno dei fiori all’occhiello della sanità provinciale.

“Abbiamo avuto alcune criticità al reparto di Cardiologia – spiega il direttore Prioli, contattato da ImperiaPost – a causa di personale in malattia e di un licenziamento. Per quanto riguarda l’ambulatorio (struttura a cui non si accede tramite il Cupa, ma gestita dai medici per casi selezionati), a causa delle criticità, ci sono stati dei rallentamenti nelle attività e alcune visite non urgenti sono state spostate, ma, da giovedì prossimo, con il rientro della responsabile (che ha avuto un incidente a novembre scorso) si riprenderà il ritmo.

Inoltre, grazie al concorso pubblico in corso e a convenzioni con aziende, entro fine febbraio verrà ripristinato l’organico e anche le ultime criticità verranno risolte”.

Segui Imperiapost anche su: