Sanremo 2020: torinese denuncia Amadeus e Junior Cally. “Istigano all’odio e alla violenza contro le donne”

Sanremo 2020

“Istigazione alla violenza verso le donne e la forze dell’ordine, odio e oltraggio alla morale”. Sono queste le accuse con cui la torinese Gisella Valenza, presidente dell’associazione “Italia delle donne”, ex sindacalista Cisl, ha querelato Amadeus, conduttore del Festival di Sanremo 2020, e il rapper Junior Cally.

Sanremo 2020: querela per Amadeus e Junior Cally

Questa mattina, Gisella Valenza si è presentata alla stazione dei Carabinieri di Torino Le Vallette per presentare la querela contro Amadeus e Junior Cally, ritenendoli responsabili di essere portatori di messaggi che istigano alla violenza e all’odio contro le donne. Argomento che, nelle ultime settimane, ha suscitato discussioni e polemiche in tutta Italia.

A renderlo noto è stata la stessa Valenza, pubblicando la querela sulla propria pagina Facebook.