2 Marzo 2024 16:02

Cerca
Close this search box.

2 Marzo 2024 16:02

Coronavirus, Liguria: primo paziente guarito, l’annuncio del virologo Bassetti. “79enne lombardo, trattato con farmaco sperimentale”

In breve: Il punto sull'emergenza Coronaviurs della Regione Liguria.

“Abbiamo il primo paziente guarito”. Lo ha affermato il virologo Matteo Bassetti durante la conferenza di aggiornamento sull’emergenza Coronavirus in Liguria.

Si tratta di un 79enne lombardo, trattato con il farmaco sperimentale, ricoverato al San Martino di Genova, che ha ottenuto il doppio esito negativo al tampone.

Coronavirus: l’aggiornamento di Giovanni Toti in Liguria

“Sono 713 i casi positivi in Regione Liguria, 96 in più di ieri. Di questi, 401 sono ospedalizzati, ricoverati nelle strutture ospedaliere della sanità della Liguria, 73 più di ieri, di cui 85 in terapia intensiva, 12 in più di ieri. I decessi in totale sono 60.

Stiamo aumentando il numero dei laboratori a nostra disposizione per poter aumentare le prove tampone sui soggetti. Stiamo facendo uso di tamponi su personale sanitario e non sanitario secondo i protocolli di legge, ma più avremo disponibilità di tamponi meglio sarà per noi per capire l’andamento dell’epidemia in generale.

La curva dell’alta intensità è lievemente migliore del previsto. Abbiamo disponibilità di posti.

La nave Msc, se non ci sono problemi tecnici, entrerà in funzione giovedì per la convalescenza assistita, si sta lavorando sull’entrata in funzione di un’altra struttura all’interno della scuola di polizia penitenziaria a Cairo Montentotte.

Ci aspettiamo crescite nei giorni prossimi, ma speriamo che piano piano le curve diventino meno ripide.

Speriamo di avere una rete di distribuzione ligure capiente per il fabbisogno dei sanitari e delle categorie esposte.

Ci sono degli oggetti “feticcio”, Le mascherine FFP2 e FFP3 sono ad esclusivo uso del personale sanitario. Le mascherine chirurgiche proteggono soggetti terzi da se stessi. Se si sta a oltre un metro e mezzo di distanza, le goccioline di saliva non mi possono raggiungere e ho la certezza di non essere contagiato. Il sentimento di speranza non deve essere riposto nei tamponi di massa o nelle mascherine”.

Matteo Bassetti

“Abbiamo il primo vero guarito, trattato con il farmaco sperimentale dal 7 marzo, che ha avuto due tamponi negativi negli ultimi due giorni. Si tratta di un uomo di 79 anni che, quindi, tornerà presto a casa sua in Lombardia. Il farmaco sembra funzionare. Abbiamo altri pazienti in trattamento e abbiamo fatto richieste alla casa di produzione per averne altro.

Ci sono persone che quasi non si accorgono di avere l’infezione e invece altri che hanno una forma di polmonite aggressive. Però non bisogna aver paura perché la paura porta a scelte irrazionali, come recarsi al pronto soccorso nonostante il divieto, infettando i sanitari”.

https://www.facebook.com/giovatoti/videos/233590697820700/

Condividi questo articolo: