Coronavirus: “via libera a passeggiate genitori-figli”. Nota del Viminale ai Prefetti

Attualità Coronavirus

Con una circolare inviata ai Prefetti, il Viminale ha fatto chiarezza su uno degli aspetti più discussi e controversi delle misure imposte dal Governo nell’ambito dell’emergenza Coronavirus.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Via libera alle passeggiate genitori-figli purché nei pressi della propria abitazione. Con una circolare inviata ai Prefetti, il Viminale ha fatto chiarezza su uno degli aspetti più discussi e controversi delle misure imposte dal Governo nell’ambito dell’emergenza Coronavirus, ovvero la possibilità o meno di una passeggiata all’aria aperta con i figli.

Sarò possibile passeggiare con i figli per un solo genitore alla volta. Vietato, invece, il jogging. 

Coronavirus: passeggiata genitori-figli, via libera del Viminale. No al Jogging

“E’ da intendersi consentito, ad un solo genitore, camminare con i propri figli minori in quanto tale attività può essere ricondotta alle attività motorie all’aperto, purché in prossimità della propria abitazione. La stessa attività può essere svolta nell’ambito di spostamenti motivati da situazioni di necessità o per motivi di salute” scrive il Viminale.

Resta qualche dubbio, invece, sul jogging.  La circolare del Viminale, a riguardo, non sembra offrire un chiarimento esaustivo, tanto che le notizie pubblicate sui principali quotidiani nazionali sono contrastanti.

“L’attività motoria –  si legge nella circolare – generalmente consentitanon va intesa soltanto come equivalente all’attività sportiva (jogging)”. E’ possibile, invece, “camminare in prossimità della propria abitazione”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!