IMPERIA. 30ENNE TENTA IL SUICIDIO BUTTANDOSI DALLA FINESTRA. SALVATO DA UN AUTISTA DELLA CROCE BIANCA/I DETTAGLI

Cronaca Home

wpid-croce-bianca-imperia.jpg

Imperia – Nella notte tra il 4 e il 5 di giugno un equipaggio della Croce Bianca è intervenuto per soccorrere un uomo, di circa 30 anni, di origini italiane, che, sotto l’effetto dell’alcol, minacciava di volersi buttare dalla finestra.

Proprio durante il soccorso l‘autista dell’ambulanza è intervenuto per cercare di bloccare l’uomo ed evitare la tragedia, ma in quell’attimo l’uomo ubriaco ha afferrato il braccio dell’autista procurandugli una distorsione al braccio. La notizia è trapelata in tarda serata dal popolare social network dove un collega ha commentato l’accaduto.

Come si legge su Facebook, sul posto sono dovute intervenire anche le forze dell’ordine, due pattuglie dei Carabinieri,  per salvaguardare l’incolumità di tutto l’equipaggio mentre l’autista, F.D.C., è stato trasportato al Pronto Soccorso per farsi refertare e gli sono stati dati otto giorni di prognosi. I militi della Croce Bianca non sono più potuti tornare al lavoro per tutta la notte e i colleghi della Croce Rossa hanno coperto entrambi i turni.

“Per la prima volta negli ultimi dieci anni Croce Bianca Imperia ha dovuto scoprire una notte o meglio mezza notte – si legge su fecebook – È successo che durante un intervento intorno alle due di notte, il nostro autista ha subito una distorsione del polso durante l’intervento ed è stato costretto a farsi refertare in pronto. Mi spiace che per una volta non abbiamo potuto finire il turno notturno non è stata colpa nostra un grazie alla Croce Rossa Imperia che ci ha dovuto sostituire per le restanti ore notturne. E un grazie alle forze dell’ordine che sono intervenute con il nostro equipaggio. Sono cose che succedono purtroppo rischi del mestiere l’importante che […] ora stia bene!”