Imperia: Angelo Briatore, tifoso interista, in prima pagina sulla Gazzetta dello Sport. “Che emozione, pensavo fosse uno scherzo”/La storia

Attualità Imperia

Angelo ha partecipato al contest lanciato dall’Inter per far fronte alla mancanza di pubblico sugli stadi per l’emergenza Coronavirus.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Sulla prima pagina della Gazzetta dello Sport, il quotidiano sportivo più diffuso in Italia, questa mattina campeggia una foto molto speciale, quella di Angelo Briatore, 43 anni, di Imperia. Il motivo? Angelo ha partecipato al contest lanciato dall’Inter per far fronte alla mancanza di pubblico sugli stadi per l’emergenza Coronavirus. La società neroazzurra ha invitato i tifosi a condividere sui social un proprio selfie a mezzo busto “mentre inciti o esulti”, con l’hastag  #togetherasateam. Le foto vengono poi proiettate, durante le partite casalinghe dell’Inter, allo Stadio San Siro, su un led di 110 metri. E proprio un primo piano del led compare sulla prima pagina della Gazzetta. Tre i selfie anche quello di Angelo.

ImperiaPost lo ha intervistato.

Angelo, raccontaci la tua emozione quando lo hai scoperto?

“Stamattina presto mi ha svegliato un mio amico. ‘C’è la tua foto sulla prima pagina della Gazzetta’ mi ha detto. Ho pensato fosse uno scherzo, un fotomontaggio. Poi ho cercato online la prima pagina e mi sono visto sulla Gazzetta. Una bella emozione, davvero”.

Quando hai partecipato al contest dell’Inter?

“Da quanto è partito. Appena lo hanno lanciato ho deciso di partecipare. Ho mandato le foto per queste prime tre partite in casa. Avevo già visto la mia foto nelle inquadrature allo stadio. Certo, la prima pagina della Gazzetta proprio non me lo aspettavo. E’ stato un colpo di fortuna”.

Raccontaci della tua passione per l’Inter e per il calcio

“Tifo Inter da quando ho 13 anni. Prima avevo l’abbonamento allo stadio, in curva, con gli amici. Poi ho messo su famiglia, con due figli meravigliosi e vado meno allo stadio, due o tre volte all’anno. Però non perdo una partita. Guardo il calendario dell’Inter e poi organizzo i miei appuntamenti. Il calcio è la mia passione. Gioco con gli amici, il mercoledì. Abbiamo un gruppo, ‘il mercoledì di Champions’. L’età comincia ad esserci, ma l’importante è divertirsi”.

E in famiglia come vivono questa passione?

Mio figlio è tifoso dell’Inter, come me. Mia moglie? Mi ha preso così e mi tiene così ormai, diciamo che si è rassegnata (sorride, ndr)”.

Cosa farai della prima pagina della Gazzetta?

“La incornicio. La metterò vicino alla Champions”. 

 

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!