Imperia: caos autostrade, Confcommercio chiede interventi straordinari. “Situazione inaccettabile”/Foto e Video

Attualità Imperia

Sono i punti di un ordine del giorno approvato all’unanimità dall’Assemblea provinciale della Confcommercio di Imperia, riunitasi martedì sera all’Auditorium della Camera di commercio.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

Mettere in atto tutte le misure necessarie per superare le difficoltà legate al sistema di collegamento autostradale e viario in genere; sostenere maggiormente il ritorno alla normalità, programmando la manutenzione delle infrastrutture in un modo che non risulti penalizzante per il territorio; promuovere una campagna promozionale che evidenzi un ritorno alla normalità ritrovata e ancora porre in essere, da parte di Enti pubblici e gestori privati responsabili, sovvenzioni specifiche ed ulteriori, rispetto a quelle previste per l’emergenza Covid, per tutte le attività che hanno subito danni economici e di immagine, derivanti dalle difficoltà di collegamento evidenziate.

Sono i punti di un ordine del giorno approvato all’unanimità dall’Assemblea provinciale della Confcommercio di Imperia, riunitasi martedì sera all’Auditorium della Camera di commercio.

Spiega il presidente provinciale di Confcommercio Enrico Lupi:

«Con nostro profondo rammarico abbiamo dovuto constatare che, a fianco all’emergenza sanitaria, il nostro territorio deve affrontare un’altra emergenza, che questa volta non può essere imputata a situazioni non prevedibili, ma derivante da scelte assolutamente non condivisibili e spesso incomprensibili. Ci riferiamo al problema delle infrastrutture, che vedono lievitare i tempi di collegamento con la Riviera dei Fiori per chi proviene dal Nord Italia.

Stiamo subendo enormi penalizzazioni dalle difficoltà derivanti da opere di manutenzione, che vengono realizzate sulle autostrade durante il periodo di maggior affluenza turistica. I danni sui nostri settori produttivi sono enormi.

Il più evidente appare quello turistico, nelle sue varie declinazioni, che vanno dalla ricettività, alla somministrazione, ai servizi, al commercio di prossimità. Importanti problematiche riguardano, però, anche il settore della produzione, con particolare riferimento a tutto il settore agroalimentare, che vede rivoluzionata e penalizzata la propria organizzazione logistica.

Non è accettabile che non si ponga rimedio a questa problematica. Non è accettabile che le imprese del territorio vengano penalizzate da scelte di terzi. Non è accettabile che non si supportino le imprese che rappresentano la forza economica della nostra Riviera dei Fiori».

L’ordine del giorno, contenente le richieste e sollecitazioni della Confcommercio della provincia di Imperia verrà inviato a tutti gli Enti e le Amministrazioni liguri e nazionali direttamente o indirettamente coinvolte nella gestione delle infrastrutture, nella speranza di ottenere interventi incisivi e risolutivi.


Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!