Coronavirus, Liguria: ritorno a scuola. Ecco il piano operativo. “A Imperia ambulatorio Covid sul molo San Lazzaro”

Provincia

È stato presentato oggi il piano operativo della Regione Liguria per il rientro a scuola da lunedì 14 settembre 2020.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

Conferenza stampa del Governatore della Regione Liguria Giovanni Toti questa mattina per presentare il piano operativo per il rientro a scuola previsto per il prossimo 14 settembre.

Coronavirus, Liguria: ritorno a scuola, ecco il piano operativo

Giovanni Toti

“Abbiamo eseguito una ricognizione dal punto di vista del trasporto pubblico locale su gomma. Non solo per il trasporto degli studenti, ma anche dei docenti e dei cittadini in città che riprenderanno per l’80% la vita pre-lockdown. Tutte le aziende ci hanno detto che con mezzi propri, con programmazione turni del personale e con straordinari, sono in grado di garantire l’80% della capienza che si è individuato come limite massimo per la sicurezza.

Per quanto riguarda gli scuolabus, 104 Comuni hanno manifestato l’esigenza di aumentare il servizio. Hanno trovato le soluzione adeguate anche grazie a un bando governativo.

La maggior parte degli edifici scolastici è a posto. Probabilmente ci saranno quattro Comuni che avevano avuto problemi strutturali e ritarderanno l’inizio scuole. Si tratta di Comuni più piccoli. 

Sono soddisfatto dalla risposta avuta da tutti, compresi pediatri e medici”.

Sonia Viale

“C’è stato un grande sforzo organizzativo per la Regione, che ha dato ad Alisa il mandato di costruire il sistema di coordinamento. L’obiettivo è creare un modello uniforme su tutto il territorio regionale, trattare casi tra 0-19 anni e il personale scolastico. Il modello prevede l’organizzazione a rete con al centro Gaslini, pediatrie, dipartimento prevenzione, dipartimenti socio sanitari. Il coordinamento prevede una serie di azioni per la presa in carico di minori che necessitano di ospedalizzazione.

Ci saranno ambulatori dedicati alle scuole, solo su richiesta di pediatra e medico di famiglia.

Per l’Asl 1 imperiese, da lunedì sarà attivo un ambulatorio a Imperia (sul Molo San Lazzaro), uno a Ventimiglia e uno a Sanremo.

C’è un numero verde (800 93 6660) attivo da lunedì 14 settembre (8-17 – 8-12) solo per le famiglie che hanno avuti contatti stretti o bimbi con sintomi Covid. Mi appello al senso civico delle famiglie. Per info generiche ci sono le Faq/domande frequenti ai pediatri, che man mano verranno aggiornate (clicca qui).

Per altre comunicazioni è possibile scrivere a: scuolasicura@gaslini.org”.

Visti gli orari provvisori stabiliti dalle Dirigenze scolastiche con riferimento ai primi due giorni dell’anno scolastico 2020-2021, si comunica che il servizio di trasporto di scolastico, di competenza comunale, verrà avviato con decorrenza a far data dal 16 settembre 2020.

Il Settore Servizi Sociali, Prima Infanzia, Attività Educative e Scolastiche del Comune di Imperia avrà cura di telefonare direttamente alle famiglie richiedenti il servizio, risultate aventi diritto , nelle giornate di lunedì e martedi p.v. al fine di comunicare loro i turni ed i relativi orari.

Coronavirus, Liguria: ecco il piano operativo per il rientro a scuola

Definizione di caso sospetto pediatrico

Un bambino/adolescente con:

♦febbre >37,5

oppure

♦sintomi respiratori (tosse, faringodinia, rinorrea, dispnea)

oppure

♦sintomi gastroenterici (vomito e diarrea)

Segnalazione del caso

Ogni qualvolta il genitore direttamente o tramite un operatore del servizio educativo dell’infanzia (scuola/asilo nido) rilevi nel proprio figlio la sintomatologia definita per «caso sospetto pediatrico», deve contattare il proprio Pediatra o Medico di famiglia.

Allo stesso modo, l’operatore scolastico che presenta tale sintomatologia, deve contattare il proprio medico di famiglia.

Pediatra o Medico di famiglia valuta le informazioni che gli vengono fornite. Qualora confermi la necessità di diagnosi (tampone) per sospetto Covid-19, invita la famiglia/l’operatore scolastico a recarsi all’ambulatorio di riferimento per l’esecuzione del tampone, la famiglia riceverà telefonicamente data, ora e luogo dell’appuntamento; saranno invece inviati al Pronto soccorso i quadri clinici ritenuti severi, in particolare riguardo alla fascia di età 0-3 anni.

L’ambulatorio infermieristico è dedicato a esclusiva attività per la popolazione scolastica e prevede la supervisione del pediatra ospedaliero dell’unità di riferimento.

È accessibile solo su richiesta del Pediatra o Medico di famiglia

Ciascuna ASL, in relazione al proprio modello organizzativo, individua la/e sede/i presso la quale vengono eseguiti i tamponi.

All’arrivo di ciascun nucleo familiare/operatore scolastico viene eseguito un tampone molecolare esclusivamente al caso segnalato in oggetto.

Ambulatori

ASL 1

Attivazione ambulatorio a partire dal 15 settembre
Ventimiglia, Via Tenda Roverino (presso sede Protezione civile) da lunedì a sabato, dalle 8.30 alle 11.
Sanremo Palafiori – Distretto Corso Garibaldi 1, da lunedì a sabato, dalle 7.30 alle 11 e dalle 14 alle 16.
Imperia, Molo San Lazzaro, da lunedì a sabato, dalle 7.30 alle 11.

ASL 2

Albenga, tenda protezione civile, ospedale Albenga, vicino al punto di primo intervento.
Val Bormida: tenda presso Distretto delle Bormide, Via del Collegio 8, Carcare.
Savona: tenda Protezione civile ospedale San Paolo (parcheggio fronte entrata magazzini economali)

ASL 3
Ambulatorio Istituto Gaslini, piazzale Ospedale di Giorno – padiglione 20

ASL 4
Postazione amministrativa: Ospedale di Lavagna, via Don Bobbio, 25 (sede Office presso centrale Gsat)
Postazione esecuzione tamponi: Drive Through ingresso Ospedale Lavagna

ASL 5
Sede Ospedale Militare “Falcomata” Distretto 18 ASL5, via Nicolò Fieschi 16-18 – La Spezia
Sede di Luni Distretto 19 ASL5, Via Madonnina 101 – Luni (SP)
Sede di Brugnato Distretto 17 ASL5, via Caduti di Nassiriya – Brugnato (SP)
Ambulatorio di Strada- Camper Itinerante (su prenotazione SPD)

Il laboratorio di riferimento inserisce nei flussi regionali (POLISS) il risultato di ciascun test, di norma, entro le 24 ore successive all’esecuzione.

Il risultato del tampone, viene e indirizzato a:

Dipartimento di Prevenzione della ASL
Pediatra/Medico di famiglia: comunicazione al genitore/operatore scolastico:

TEST NEGATIVO: presa in carico clinica del paziente da parte del Pediatra/Medico di famiglia;

TEST POSITIVO: il paziente viene preso in carico secondo i protocolli vigenti.
Il Dipartimento di prevenzione mette in atto per le azioni di contact tracing.

Gli uffici competenti del dipartimento provvedono ad allertare il nucleo familiare fornendo ogni indicazione utile per la gestione del caso oltre a dare comunicazione al dirigente/referente scolastico e all’ équipe sanitaria operativa di riferimento per le azioni di loro competenza, secondo lo specifico protocollo

Gestione del contatto stretto asintomatico

I contatti stretti individuati dal Dipartimento di prevenzione con le consuete attività di tracciamento saranno posti in quarantena per 14 giorni dalla data dell’ultimo contatto con il caso confermato. Lo stesso Dipartimento deciderà la strategia più adatta per attività di screening al personale scolastico e agli alunni, caso per caso.

Riammissione in comunità

Ad avvenuta guarigione clinica (cioè in totale assenza di sintomi) è prevista la riammissione in comunità previa attestazione del Pediatra o Medico di famiglia:

per i casi negativi, al momento che il medico giudica opportuno;

per i casi positivi, dopo la negativizzazione dimostrata con 2 tamponi molecolari a distanza di 24 ore uno dall’altro, effettuati presso lo stesso ambulatorio.

Numero verde

800 93 66 60

Attivo da lunedì 14 settembre
Da lunedì a venerdì dalle 8 alle 17
Il sabato dalle 8 alle 12

E-mail: scuolasicura@gaslini.org

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!