Allerta Rossa: crolla un ponte a Ventimiglia, esonda il Roja, la città si risveglia sotto 20 cm di fango/ il reportage

Cronaca Cronaca Imperia

I commercianti non si sono dati per vinti e hanno subito iniziato a spalare il fango e a pulire i marciapiedi con l’ausilio di pale, scope e carriole.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

La passerella sul fiume Roja a Ventimiglia non c’è più. È questo l’amaro risveglio per gli abitanti  Ventimiglia che si sono risvegliati con oltre 20 cm di fango nel centro cittadino. Il fiume ha esondato e con se ha portato alberi, fango e molta acqua che ha invaso negozi, auto, scantinati e tutta la piazza del Comune. Auto sott’acqua così come alcuni scantinati. Danni per decine di migliaia di euro solo per il centro e molto di più per la val Roja che ha registrato il crollo di alcuni pezzi di strada che hanno interrotto le vie di comunicazione con il Piemonte.

I commercianti non si sono dati per vinti e hanno subito iniziato a spalare il fango e a pulire i marciapiedi con l’ausilio di pale, scope e carriole. Una forza d’animo che ricorda i genovesi dopo l’alluvione del 2014 a Genova.

“Avete visto la nostra città – ha commentato il sindaco Gaetano Scullino – in che condizione si trova, ci sono dei gravi problemi da affrontare. È andato via un ponte quindi bisogna ricostruirlo, è scesa una piena enorme e il fiume si è ingrossato e poi la città è al momento impraticabile ma ci stiamo organizzando per renderla vivibile. I problemi sono molti perché tutte le attività private, i magazzini, i depositi, le attività imprenditoriali, i commercianti, artigiani insomma dopo il Covid oggi ci tocca affrontare anche questa. I danni sono tanti e noi ce la metteremo tutta. Quello che posso assicurare ai miei concittadini è che noi non ci scoraggiamo. Non ci sono sfollati, tutta la notte sono rimasto in piedi e al momento non ci sono feriti e questo è già motivo di grande soddisfazione”. 

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!