Alluvione in provincia di Imperia. Mulè (FI):”Stato di emergenza e nominare commissario Claudio Scajola”

Imperia Politica

A Imperia l’opera di prevenzione coordinata dal sindaco Claudio Scajola e i lavori sul molo lungo di Oneglia dopo la spaventosa mareggiata di due anni fa, hanno consentito di tenere la situazione sotto controllo.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

“Seguo da vicino, con grande apprensione, l’evolversi della situazione nel ponente ligure e a Ventimiglia in particolare, dove si è concentrata l’ondata di maltempo. Volontari della Protezione Civile, Vigili del Fuoco e Forze dell’Ordine sono impegnate allo stremo per contenere quanto più possibile i danni di questi spaventosi temporali. Prego che non ci siano feriti o dispersi e nel frattempo assicuro a chiunque abbia avuto danni da Ventimiglia ai piccoli comuni dell’entroterra imperiese, il mio impegno assoluto affinché vengano risarcite le perdite e quello che questa orribile ondata di maltempo si è portata via.

È già chiaro che la Provincia di Imperia è stata colpita da un disastro da milioni e milioni di euro. È necessario a questo punto che venga immediatamente dichiarato lo stato di emergenza mentre il governo attraverso la regione dovrà nominare al più presto un commissario straordinario per avviare non solo le opere per i danni causati dall’ ondata di maltempo ma anche quelle necessarie per la prevenzione. Questa figura del commissario straordinario potrebbe essere il sindaco di Imperia, cioè del capoluogo che può meglio coordinare queste attività. Ciò che abbiamo imparato dal passato è che, in questa fase, il tempo non è una variabile ma impone degli atti immediati. Quella dello stato di emergenza e della nomina di un commissario straordinario è il primo atto da fare mentre va il plauso a soccorritori e Forze dell’ordine che instancabilmente da ieri sera e per tutta la notte stanno lavorando per riportare la situazione alla normalità.

Ho già avuto modo di contattare diversi sindaci della provincia di Imperia che hanno subito danni dall’ondata di maltempo della scorsa notte. A Imperia l’opera di prevenzione coordinata dal sindaco Claudio Scajola e i lavori sul molo lungo di Oneglia dopo la spaventosa mareggiata di due anni fa, hanno consentito di tenere la situazione sotto controllo. Esprimo grande preoccupazione per la situazione a Triora e nei dintorni dove varie frazioni sono isolate e solo grazie all’impegno del sindaco Massimo Di Fazio e dei volontari si sta fronteggiando l’emergenza. A Badalucco manca la corrente e il paese è di fatto isolato: al sindaco Matteo Orengo ho assicurato l’assistenza necessaria mentre esprimo già i ringraziamenti per quanti stanno portando la situazione verso la normalità. A Ventimiglia il sindaco Tano Scullino è in prima linea accanto ai soccorritori per la conta dei danni e scongiurare che ci siano dei dispersi, mentre esprimo solidarietà e vicinanza ai cittadini di Mendatica, Montegrosso, Montalto, Carpasio, Vessalico, Airole, Olivetta San Michele. In questa fase ancora di emergenza bisogna dare assistenza a chi è stato colpito dal maltempo ed evitare qualsiasi polemica. Per questo sono in contatto e rimango a disposizione di tutti gli amministratori per aiutarli in questa delicata fase.” Lo dichiara in una nota Giorgio Mulé, deputato di Forza Italia e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!