Maltempo, Imperia: tronchi e detriti in alvei torrenti, parla Giampedrone. “Per agire serve aiuto del Parlamento” / Foto e video

Entroterra Imperia

Il consigliere Giampedrone si riferisce alle segnalazioni di amministratori e residenti del territorio che lamentano l’impossibilità di intervenire sugli alvei dei torrenti per rimuovere detriti e tronchi degli alberi che, in occasione delle alluvioni, impediscono un regolare deflusso dei corsi d’acqua, rischiando di causare esondazioni.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

“Per lavorare negli alvei dei torrenti serve l’aiuto dei Parlamentari”. Lo afferma il Consigliere Regionale con delega alla Protezione Civile Giacomo Giampedrone, a margine del summit al Comune di Vessalico per fare il punto sui danni dell’alluvione che si è abbattuta sul territorio imperiese due settimane fa.

In particolare, il consigliere Giampedrone si riferisce alle segnalazioni di amministratori e residenti del territorio che lamentano l’impossibilità di intervenire sugli alvei dei torrenti per rimuovere detriti e tronchi degli alberi che, in occasione delle alluvioni, impediscono un regolare deflusso dei corsi d’acqua, rischiando di causare esondazioni.

Giacomo Giampedrone

C’è chi, tra amministratori e residenti, sottolinea l’impossibilità di intervenire sugli alvei dei torrenti. Come si può risolvere il problema?

“Ci sono tesi diverse. È un dibattito che parte da molto lontano. C’è una prima regola però. Questo è tema di materia esclusiva dello Stato, quindi serve un Parlamento che faccia delle valutazioni, delle proposte di legge che io spero possano essere sempre più efficaci.

C’è un equilibrio molto precario tra il materiale all’interno degli alvei, dico alberi, ma anche materiali di sovralluvionamento. Tante situazioni che modificano nel tempo le condizioni di un corso d’acqua. E’ un tema purtroppo su cui la Regione non può intervenire perché materia direttamente dello Stato.

Io mi auguro di essere messo nelle condizioni di poter lavorare con un po’ più di serenità anche all’interno degli alvei. Ma se non ci aiutano i Parlamentari, se non ci aiuta il legislatore nazionale, ad oggi queste sono le condizioni in cui purtroppo dobbiamo lavorare”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!