Covid: Natale e Capodanno in zona rossa. Alle 19 la conferenza stampa del premier Conte

Attualità Coronavirus

L’accordo finale riguarda il periodo tra il 24 dicembre al 6 gennaio, durante il quale, nei giorni festivi e prefestivi ci sarà zona rossa nazionale, mentre nei giorni feriali ci sarà zona arancione.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Parlerà questa sera alle 19 il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte per illustrare le nuove restrizioni anti Covid che entreranno in vigore in occasione delle festività natalizie e di Capodanno.

Covid: Natale in zona rossa. Alle 19 la conferenza stampa del premier Conte

Nei giorni scorsi, sono state molte le ipotesi e le anticipazioni che hanno generato confusione e timori, specialmente per i titolari di attività commerciali e di ristorazione, ma anche per chi attende di sapere se potrà uscire di casa per andare a trovare i parenti nei giorni di festa.

A dipanare ogni dubbio sarà lo stesso premier Conte che illustrerà nel dettaglio le misure previste.

Secondo quanto emerso, l’accordo finale riguarda il periodo tra il 24 dicembre al 6 gennaio, durante il quale, nei giorni festivi e prefestivi ci sarà zona rossa nazionale, mentre nei giorni feriali ci sarà zona arancione.

Nel dettaglio, saranno zona rossa i giorni 24, 25, 26, 27 e 31 dicembre e 1, 2, 3, 5 e 6 gennaio. Saranno zona arancione i restanti 28, 29 e 30 dicembre e il 4 gennaio.

Zona rossa

Nei giorni di zona rossa, sarà vietata la circolazione tranne che per motivi di salute, lavoro e necessità, per i quali servirà l’autocertificazione. Saranno chiusi ristoranti, bar e negozio. Ci sarà una deroga per un massimo di due invitati, senza contare gli under 14.

Zona arancione

Nei giorni di zona arancione, saranno chiusi bar e ristoranti, mentre i negozi potranno aprire. Saranno vietati gli spostamenti fuori dal proprio comune, tranne nei casi in cui si tratti di centri al di sotto di 5 mila abitanti. In quel caso ci si potrà spostare per un raggio massimo di 30 chilometri.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!