Covid: Liguria in zona arancione dal 14 febbraio, parla Toti. “Spiace per San Valentino, Governo non ha voluto posticipare ordinanza”/Video

Coronavirus Imperia Provincia

“Poco fa è arrivata l’ordinanza del Ministero della Salute. La Liguria da domenica mattina, e per 14 giorni, sarà in zona arancione.” Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti nel consueto punto stampa sull’emergenza Coronavirus.

Covid: Liguria in zona arancione, parla Toti

“Si tratta di una decisione appannaggio del Ministero e per tanto ne prendiamo atto senza poter intervenire dal punto di vista normativo – ha dichiarato Toti . Nelle interlocuzioni di queste ore, abbiamo più volte dettagliato il Ministero sulla situazione della regione Liguria. Abbiamo un rt certamente superiore a 1, ma, senza banalizzare, ci sono zone della regione dove l‘rt è piu basso. L’area imperiese, in particolare Sanremo e Ventimiglia, sta risentendo della presenza dei tanti casi covid in Costa Azzurra e ha inciso sulla media regionale.

Abbiamo proposto soluzioni diversificate per dare risposte più mirate, ma la legislazione nazionale non prevede alcuna diversificazione e dunque il Governo ha messo tutta la regione in arancione.

Va detto che c’è una diffusa preoccupazione per l’effetto delle varianti, inglese, brasiliana, sudafricana. Sono varianti la cui capacita di diffusione non è ancora studiata, per questo il Governo ha deciso di adottare provvedimenti prudenziali.

Ovviamente voglio specificare che ho chiesto al Ministero di poter far scattare le ordinanze dalla sera di domenica, visto che domenica, San Valentino, è una giornata socialmente importante, e di valore economico per ristoratori e commercianti. La mia richiesta, però, è stata respinta perché il dettato normativo prevede che la nuova fascia di rischio entri in vigore a 24 ore dalla pubblicazione in gazzetta ufficiale dell’ordinanza ministeriale. Il quadro normativo non ci consente di prendere, purtroppo, decisioni diverse. Non ci saranno provvedimenti ulteriormente restrittivi sull’imperiese. Riteniamo sia sufficiente la fascia arancione”.