Covid: Imperia “blindata”, parla Sindaco Scajola. “Non possiamo permetterci una crescita del virus”

Attualità Imperia

“Ho dato disposizione alla nostra Polizia Municipale di presidiare il confine occidentale per verificare che chi si sposta lo faccia soltanto nei casi previsti dalla legge”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Non possiamo permetterci che i numeri crescano in maniera incontrollata anche nella nostra Città“. Così il Sindaco di Imperia Claudio Scajola in una nota stampa inerente i controlli serrati in atto da questa mattina, al confine tra Imperia e San Lorenzo al Mare, e ai caselli autostradali, per la verifica del rispetto delle normative anti-covid, segnatamente il divieto di spostamento tra comuni, in particolare da quelli dell’estremo ponente ligure, da oggi, 24 febbraio, oggetto di nuove restrizioni a causa dei preoccupanti numeri della pandemia. 

Imperia: maxi controlli Polizia Municipale, parla il Sindaco Scajola

“Come saprete, a causa della difficile situazione legata alla diffusione del virus, sono state imposte misure più restrittive per l’estremo Ponente ligure, che non riguardano tuttavia la Città di Imperia, dove la situazione è al momento sotto controllo.

Sin dalle prime ore di questa mattina, ho dato disposizione alla nostra Polizia Municipale di presidiare il confine occidentale di Imperia, al fine di verificare che chi si sposta dall’estremo Ponente della provincia verso la nostra Città lo faccia soltanto nei casi previsti dalla legge.

Comprendo chi si è ritrovato a dover aspettare in coda, ma la situazione richiede la massima attenzione. Prima viene la salute. Non possiamo permetterci che i numeri crescano in maniera incontrollata anche nella nostra Città, che ha invece mostrato sino ad oggi grande senso di rispetto delle norme che si sono succedute.

Lo dobbiamo ai più fragili, i più esposti al virus. Lo dobbiamo al personale sanitario, che lotta con eroismo da un anno in questa pandemia. Lo dobbiamo ai nostri piccoli e grandi operatori economici che stanno sopportando sacrifici senza precedenti.

L’augurio è che nel tempo più breve questa pandemia possa essere scacciata via dal nostro territorio nazionale, e anche dalla nostra Riviera, grazie al vaccino e al comportamento virtuoso di tutti”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!