Sanremo 2021: Popolo della Famiglia Imperia critica il Festival. “Blasfemia e perversione, preoccupati per i danni causati ai giovani. Rai se ne assuma responsabilità”

Politica Sanremo 2021

Queste le parole del Popolo della Famiglia di Imperia, in merito all’edizione 2021 del Festival di Sanremo

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Il Popolo della Famiglia di Imperia, nelle persone del Coordinatore Prov.le Pino La Gamba e del Coordinatore Reg.le Nino Iraci, esprime vivo sostegno all’intervento del Vescovo di Ventimiglia-Sanremo, Mons. Antonio Suetta, a difesa dei “valori religiosi oltraggiati da spettacoli blasfemi svoltisi nel corso di quello che dovrebbe essere il “Festival della Canzone” e non della blasfemia e della perversione“.

Sanremo 2021: le critiche del Popolo della Famiglia

“Nel contempo manifesta grave preoccupazione per gli irreparabili danni che tali spettacoli provocano alla educazione dei giovani e giovanissimi che, invece di essere alimentati da valori positivi per l’edificazione di una società sana e solidale, vengono spinti verso la dissacrazione dei valori spirituali (veri generatori di bene) e verso la perversione dei valori umani e naturali.

Paradossalmente poi ci si strappa le vesti per gli enormi disagi psicologici ed esistenziali in cui si dibatte la nostra gioventù!
Per detti incalcolabili danni sociali, causati peraltro da chi dovrebbe svolgere un servizio pubblico pagato dalle tasse dei cittadini, SI CHIEDE che gli Organi Direttivi della RAI assumano i dovuti provvedimenti a carico di tutti i responsabili esonerandoli per l’avvenire da ogni funzione ed esibizione affinché simili disastrosi eventi non abbiano più a verificarsi”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!