Imperia: minacce di morte a dirigenti Rt su YouTube, indaga la Digos/Il video

Cronaca Imperia

Nel video, di circa 3 minuti, l’uomo inquadrato accusa i vertici della Riviera Trasporti per una multa da 200 euro.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

La direzione aziendale della Riviera Trasporti, società incaricata della gestione del servizio di trasporto pubblico in provincia di Imperia, ha presentato denuncia in Questura per un video, pubblicato su youtube a nome Fabio Bonavera, contenente minacce di morte. Del caso si occupa la Digos.

Imperia: minacce di morte in video YouTube, indaga la Digos

Nel video, di circa 3 minuti, l’uomo inquadrato accusa i vertici della Riviera Trasporti per una multa da 200 euro, risalente al 2019, notificatagli nei giorni scorsi. All’origine della sanzione la mancata esibizione del biglietto durante un controllo sull’autobus, sulla tratta Imperia-Ventimiglia.

Volevo dirvi – queste le parole pronunciate nel video – di fare molta attenzione alla Riviera Trasporti, hanno un brutto vizietto, arrivano multe di 200 euro con scritto che la persona non ha esibito il biglietto. Il problema è molto diverso, a me è arrivata una multa del 2019, quando lavoravo a Camporosso, prendevo tutte le mattine il pullman da Imperia per Sanremo e poi cambiavo per andare a Camporosso. Io regolarmente avevo undici mesi di abbonamento.

Una mattina l’ho lasciato a casa, gliel’ho detto, la mattina dopo passando a Sanremo gliel’ho fatto vedere, io adesso dopo due anni mi sono visto pervenire una multa, io abito in un posto con un altro indirizzo, questa lettera me l’ha data una persona perché mi conosceva, lettera con scritto che mi rifiutavo di esibire il biglietto al controllore, ma ho undici mesi di ricevute degli abbonamenti. Se dovesse arrivare una lettera non esitate a piantargli una grana della madonna.

Lo dico testualmente in questo video, io vi faccio saltare in aria, vi sparo alla testa, in questi giorni andrò a Camporosso a prendere questa testa di caxxo, che oltretutto è il fratello di un consigliere comunale, quindi sono fascisti di mxxxa, perché si sa che di là c’è Scullino, quindi fascisti di mxxxa, Forza Italia, stanno cercando di recampare soldi, perché purtroppo non riescono a recamparli da delinquenti di Sanremo e extracomunitari e allora si inventano cazzate. Quindi attenzione alla Riviera Trasporti, perché sono dei truffatori e non vi preoccupate che stiamo lavorando per punirli a dovere, Rt ti troverai delle sorprese non ai dipendenti, ma ai dirigenti, cari miei sono cxxxi tuoi, aspettatela”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!