Imperia, acquedotto esploso: ecco l’autobotte in via Cascione. Cittadini in coda con taniche e secchi/ foto e video

Attualità Imperia

Per far fronte alla nuova crisi idrica, a Imperia, dopo quella del settembre scorso,  in via Cascione nella tarda mattinata di oggi è arrivata un’autobotte, dalla quale si stanno rifornendo ora i cittadini della zona. A seguito dell’esplosione dell’acquedotto, in via Cascione, all’incrocio con via De Tommaso e Corso Garibaldi, infatti, è stato necessario interrompere l’erogazione dell’acqua. Molti quartieri del comprensorio di Porto Maurizio sono così rimasti senza acqua  e la situazione si protrarrà fino a quando il guasto non sarà riparato.

In via Cascione in coda con taniche e secchi all’autobotte, come 30 anni fa

La speranza è che la riparazione possa essere eseguita entro la giornata di oggi, come auspicato stamani anche dal sindaco Claudio Scajola, ridando così lentamente pressione ai tubi a partire dalla tarda serata. Ma il guasto è talmente grosso che non vi sono certezze in questo senso. Bisognerà infatti vedere le difficoltà che i tecnici di Rivieracqua incontreranno nel corso dei lavori e l’eventuale necessità di pezzi di ricambio particolari.

Intanto in via Cascione sembra di essere tornati indietro di 30 anni, nei periodi in cui i rubinetti in estate restavano spesso all’asciutto e lungo le vie si trovavano cisterne alle quali i cittadini andavano a rifornirsi con taniche e secchi.