Imperia, covid: flash mob negazionista. Polizia identifica e multa partecipanti

Cronaca Cronaca Imperia

Il flash mob, indetto da un gruppo di negazionisti, ha posto in essere, senza indossare il previsto dispositivo di protezione, canti, cori e balli, invocando la libertà contro la “dittatura sanitaria” del Covid e le restrizioni sanitarie.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

La Polizia di Stato di Imperia ha identificato e sanzionato i partecipanti di un flash mob, svoltosi senza preavviso, nella serata del 12 giugno in Calata Cuneo e Piazza San Giovanni.

Nel dettaglio, un gruppo di cittadini provenienti da varie parti d’Italia, aveva improvvisato un flash mob “per chiedere libertà, contro la dittatura sanitaria del Covid”.
Tra balli, canzoni, cori, colori, avevano percorso Calata Cuneo e via San Giovanni, attirando la curiosità delle persone. 

Flash mob negazionista per le vie della città: Polizia identifica e multa i partecipatni

Il flash mob, indetto da un gruppo di negazionisti, ha posto in essere, senza indossare il previsto dispositivo di protezione, canti, cori e balli, invocando la libertà contro la “dittatura sanitaria” del Covid e le restrizioni sanitarie.

Prontamente sono intervenuti gli operatori della Questura di Imperia, che hanno provveduto a riportare la quiete cittadina.

Sono in corso ulteriori accertamenti volti all’identificazione di tutti i partecipanti coinvolti, alcuni dei quali sono già stati sanzionati ai sensi della normativa covid per mancato utilizzo della mascherina e distanziamento interpersonale ex art. 1 c. 1 D.P.C.M. 2 marzo 2021 e art 4 c. 1 del Decreto Legge 25 marzo 2020 n. 19.


Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!