Ineja 2021: inaugurata con il taglio del nastro la 41ª edizione. “Una festa dentro la città. Un modo di riaprire verso la normalità”/Foto e Video

Cultura e manifestazioni

In contemporanea è partita la 13ª edizione di MercantIneja in “Calata G.B. Cuneo”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

È stata inaugurata nel tardo pomeriggio di oggi, venerdì 18 giugno, con il taglio del nastro, la 41esima edizione della festa di San Giovanni.

Presenti il sindaco Claudio Scajola, il presidente del Comitato San Giovanni Marco Podestà, il Presidente della Provincia Domenico Abbo, il Presidente della Camera di Commercio Enrico Lupi, il Prefetto Alberto Intini, il Presidente onorario del Comitato San Giovanni Sergio Lanteri, l’assessore regionale Marco Scajola, il Vice questore e varie autorità civili e militari della città, oltre al nuovo Parroco della Basilica di San Givanni. 

La manifestazione torna sul mare e proseguirà fino al 27 giugno e occupa tutta la zona della Banchina Aicardi. L’edizione scorsa, infatti, era stata spostata in Piazza Goito.

Imperia: al via la 41ª edizione della festa di San Giovanni

In contemporanea è partita la 13ª edizione di MercantIneja in “Calata G.B. Cuneo”. La fiera di “Mercantineja” a cura di Espansione Eventi di Paola Savella, che rimarrà aperta fino a tarda sera e proseguirà fino al 27 giugno con stand gastronomici, di prodotti locali ma anche introvabili; tra gli altri si potranno trovare: oggettistica, complementi d’arredo, bijoux, profumatori d’ambiente, foulard di bambù, cosmetica, cuscini massaggiatori, tavoli di Caltagirone e libri per bambini.

Per i più golosi ci sono birra artigianale, prodotti piemontesi e pugliesi, dolci ungheresi, bomboloni, cassate e cannoli siciliani. Presente anche quest’anno l’expo auto.

Dalle 19.00 hanno aperto gli stand gastronomici della “Cucina del Comitato” proponendo i piatti della tradizione legati allo stoccafisso all’Onegliese, le acciughe fritte ed il minestrone.

La serata proseguirà con le attività ludico-sportive proposte da Asd Creativa Imperia e dalle 21.00 con l’intrattenimento musicale del gruppo “I Mercenari”.

L’intervista a Marco Podestà – Presidente Comitato San Giovanni

“Ci stiamo prendendo un po’ le misure. Nel 2019, quando ci siamo spostati, avevamo l’idea della festa dall’altra parte. Quest’anno abbiamo cercato di renderla un po’ più gradevole all’impatto. È una festa dentro la città, mentre prima eravamo un’isola un po’ più staccata. Abbiamo coinvolto anche di più i ristoratori, c’è la musica e speriamo di fare qualcosa di bono per la città”.

Ineja 2021: parla il sindaco Claudio Scajola

“Ho provato a dire San Giovanni porta buono, perchè è collocato all’inizio dell’estate. Questa volta, mai come in passato, ha un significato particolare. Usciamo da un periodo tragico e ci avviciniamo ad una libertà completa. Ci auguriamo che le mascherine a partire dai primi giorni di luglio non ci saranno più. Dobbiamo continuare a mantenere comportamenti virtuosi, ma dobbiamo finalmente riaprirci, avere libertà, poter stare insieme agli altri e nella nostra città far cresce ancora di più le nostre attrazioni, affinchè i cittadini possano essere soddisfatti e i turisti possano venire numerosi”.

Imperia è la provincia che ha meno contagiati ogni 100 mila abitanti?

“Si è la città che si è comportante meglio, c’è stata una buona e assoluta corrispondenza fra le norme, anche stringenti, che in comune abbiamo con severità emanato e il comportamento virtuoso dei nostri concittadini. Imperia è stata la migliore, questo è un fatto che mi rende orgoglioso”.

Le fontane luminose, un evento nell’evento?

Venite a vedere le fontane luminose, che mettono insieme acqua e fuoco, gli elementi più importanti che la natura ci da. Sarà uno spettacolo bellissimo. Un modo di riaprire verso la normalità e per collaborare a fa rendere ancora più attraente la Festa di San Giovanni”.

Il commento dell’assessore regionale Marco Scajola

“San Giovanni non poteva cadere in periodo migliore, siamo in zona bianca a livello nazionale, in zona verde a livello europeo. Solo tre regioni in Italia, un riconoscimento anche degli sforzi che questo territorio ha fatto. È bello partire da Imperia con questa festa molto legata al cuore degli imperiesi. Speriamo siano giorni di lavoro e un po’ di divertimento, perchè ci vuole anche questo”.

Ineja 2021: l’inaugurazione con il taglio del nastro


Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!