Imperia: Scajola in piazza con i Sindaci a Roma. “Ogni firma è un potenziale avviso di garanzia, chiediamo più tutele”

Imperia Politica Politica

Il Sindaco di Imperia Claudio Scajola ha preso parte all’iniziativa organizzata da Anci per chiedere al Governo dignità nei confronti del ruolo svolto dai primi cittadini.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Oggi, 7 luglio, il Sindaco di Imperia Claudio Scajola, ha preso parte all’iniziativa organizzata, in piazza, a Roma, da Anci per chiedere al Governo dignità nei confronti del ruolo svolto dai primi cittadini dei comuni italiani. 

Imperia: Sindaco Claudio Scajola a protesta Anci

“Oggi a Roma alla riunione del Consiglio nazionale ANCI e poi in piazza, insieme a centinaia di sindaci, per portare all’attenzione delle istituzioni le condizioni normative nelle quali siamo costretti a lavorare – ha scritto Scajola sul proprio profilo Facebook – I cittadini hanno un rapporto diretto col proprio sindaco, perché lo vedono come l’Istituzione più vicina. Nell’immaginario collettivo tutto quello che accade nel territorio comunale è responsabilità del sindaco, anche quello che non rientra nei compiti assegnati dalla legge.

Ogni giorno noi sindaci dobbiamo far fronte ai problemi della nostra comunità con sempre meno risorse, umane e finanziarie, e con sempre più rischi per la poca chiarezza delle norme. Firmiamo ogni giorno decine di atti e, allo stato attuale, ogni firma è un potenziale avviso di garanzia, con annessa gogna mediatica.

Vogliamo un quadro di responsabilità chiare per fare al meglio il nostro compito. Siamo sempre in prima linea, sotto la pioggia nelle notti di maltempo e sotto il sole a controllare i cantieri, chiediamo che ci siano riconosciute le giuste tutele. Non per noi ma per il bene dei nostri territori”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!