Cosio d’Arroscia: i carruggi decorati con i ricordi del passato. Abitanti e Proloco abbelliscono il borgo / Le immagini

Attualità Entroterra

Lungo i caratteristici carruggi sono stati realizzati quadri di vita contadina, con l’esposizione di antichi strumenti

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Abitanti e proloco di Cosio d’Arroscia, capitale delle erbe aromatiche della Valle Arroscia, alle sono stati dedicati un museo e una festa realizzata ogni anno, prima della pandemia, non rinunciano a rendere sempre bello e vivace il borgo.

Lungo i caratteristici carruggi sono stati realizzati quadri di vita contadina, con l’esposizione di antichi strumenti  e oggetti del quotidiano di un tempo che fu. Una sorta di museo a cielo aperto, decorato anche da composizioni floreali.

Il sindaco: “Bellissimo biglietto da visita per i turisti”

Sottolinea il sindaco di Cosio d’Arroscia Mauro Parodi: “Sono grato ai miei concittadini e alla Proloco, che hanno spontaneamente deciso di rivitalizzare il nostro bellissimo borgo con questa iniziativa. Ritengo sia un bellissimo biglietto da visita per i turisti. Speriamo si possano anche risolvere presto i problemi inerenti la viabilità che riguarda questo territorio”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!