Diano Marina: Borgo Paradiso, annuncio del Sindaco Za Garibaldi. “Entro fine anno al via cantiere del secondo lotto per la protezione del litorale”

Attualità Golfo Dianese

Nella giornata di ieri, il Comune della città degli aranci ha pubblicato sull’albo pretorio l’avviso pubblico per l’indagine di mercato in vista dell’avvio della gara per l’affidamento dell’appalto del secondo lotto di lavori.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

“Entro la fine dell’anno al via il cantiere secondo lotto”. Lo ha annunciato il Sindaco di Diano Marina Za Garibaldi nell’ambito dei lavori per la realizzazione del sistema difensivo per il litorale nella zona di Borgo Paradiso, necessario per difendere la costa dalle mareggiate dopo i danni subiti nel 2018 e a seguito degli eventi alluvionali del 2019.

Nella giornata di ieri, il Comune della città degli aranci ha pubblicato sull‘albo pretorio l’avviso pubblico per l’indagine di mercato in vista dell’avvio della gara per l’affidamento dell’appalto del secondo lotto di lavori.

Diano Marina: borgo Paradiso, al via indagine d’appalto per secondo lotto

Il primo lotto di questo intervento, del valore di euro 2,5 milioni di euro, è stato finanziato sull’annualità 2020 dei finanziamenti per la resilienza connessi all’emergenza 2018. Un secondo lotto è stato presentato al Dipartimento Nazionale della Protezione Civile per l’approvazione e prevede un ulteriore stanziamento di euro 2,5 milioni di euro per la realizzazione del sistema litoraneo difensivo della zona ad alta urbanizzazione di Borgo Paradiso.

“Entro il 15 di dicembre verrà lanciata la gara – ha dichiarato il Sindaco di Diano Marina Cristiano Za Garibaldi a ImperiaPost – l’intervento verrà appaltato entro fine anno con l’avvio del cantiere. Domani pomeriggio si svolgerà la riunione con tutti i balneari e i concessionari per informarli della situazione, sia per i lavori con le risorse in azanzo dalla gara del primo lotto sia per illustrare in che cosa consisterà il secondo lotto. Verranno creati altri due atolli soffolti e verrà effettuato un grande ripascimento. Il tutto è finalizzato alla salvaguardia del litorale.

Dopodichè, seguiranno 3 anni di monitoraggio, affinchè il mare con la sua azione completi a tutti gli effetti l’intervento, per creare una barriera di protezione dalle mareggiate”.

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!