Cervo: Comune vieta i botti di Capodanno. Dal 30 dicembre al 10 gennaio/L’ordinanza

Attualità Golfo Dianese

Il Comune di Cervo ha emesso un’ordinanza con la quale vieta i botti di Capodanno. L’ordinanza, firmata dal sindaco Lina Cha, vieta su tutto il territorio comunale l’accensione e lo sparo di petardi, mortaretti, botti e artifici pirotecnici dal 30 dicembre 2021 al 10 gennaio 2022. I trasgressori dell’ordinanza saranno puniti con sanzione amministrativa da 25 a 500 euro.

Cervo: ordinanza stoppa i botti di Capodanno

Oltre a preservare l’incolumità e la quiete pubblica, il provvedimento si propone di tutelare i cittadini da incidenti, anche gravi, che ogni anno si riscontrano a causa dell’uso improprio degli artifici pirotecnici. L’attenzione è altresì rivolta ai gravi traumi subiti, con lo scoppio di petardi, mortaretti e altro, dagli animali da compagnia e dalle numerose specie avi-faunistiche che vivono all’interno e intorno al Parco del Ciapà, che l’ordinanza punta a salvaguardare dal rischio di incendi scaturiti dall’accensione delle micce per i botti.