Imperia: accusato di aver causato un incendio boschivo, giovane coltivatore a processo

Giudiziaria Imperia

Un giovane coltivatore di 33 anni è finito a processo, in Tribunale, a Imperia, perché accusato di aver causato un incendio boschivo.

Imperia: incendio boschivo, coltivatore a processo

I fatti contestati risalgono all’agosto del 2016. Secondo l’accusa, il 33enne, buciando residui vegetali derivanti dalla potatura degli olivi e dallo sfalcio di erbe secche su un terreno gestito in affitto come olivicoltore,  avrebbe perso il controllo del fuoco e causato un incendio nel terreno boschivo circostante, di proprietà di 5 persone, per una superficie di 6.500 mq.

Il 33enne, accusato di imprudenza, negligenza e imperizia, è difeso dall’avvocato Sandro Lombardi. Giudice monocratico Marta Maria Bossi.