Guerra: da San Lorenzo al Mare e Imperia medicine per i profughi ucraini. “Un gesto per aiutare chi è in difficoltà e sensibilizzare anche i più piccoli”/ Le immagini

Attualità Cultura e manifestazioni Guerra Imperia

Quasi 2 mila euro di farmaci in partenza da Imperia verso i campi profughi ucraini. È questo il risultato del gesto d’amore delle famiglie delle scuole di San Lorenzo al Mare che hanno raccolto fondi per aiutare le persone in difficoltà.

Guerra: da San Lorenzo al Mare medicinali per i profughi ucraini

“Abbiamo avuto l’idea di raccogliere dei fondi attraverso i genitori delle varie scuole di San Lorenzo al Mare spiega Luigi Re del Consiglio d’Istituto dall’asilo alle elementari fino alle medie. L’obiettivo era sia quello di aiutare il popolo ucraino attraverso anche un piccolo gesto, sia quello di sensibilizzare i bambini.

Grazie alle offerte abbiamo raccolto 1.300 euro – continua – dopodichè mi sono messo in contatto con il presidente della Croce Rossa di Imperia Giuseppe Giannattasio per sapere il miglior modo di muoverci per trasformare i proventi in aiuti.

Abbiamo quindi acquistato i farmaci presso la Farmacia Masserini di Piani a Imperia che ha dato un generoso contributo: a fronte della spesa di 1.300 euro, ha fornito farmaci per 1.700 euro.

Il materiale è stato poi caricato sul furgone della Croce Rossa per essere portato in sede dove sarà collettato e spedito nei prossimi giorni verso i campi ospedale in loco. Anche un piccolo gesto può fare la differenza per chi è in difficoltà”.