Imperia, Ospedale: carenza di personale, reparti pediatria e ostetricia in affanno. È l’unico punto nascite da Ventimiglia a Savona

Attualità Imperia Provincia

Carenza di personale e mancanza della figura di un coordinatore. Questi i problemi dei reparti di pediatria, nido e ostetricia dell’Ospedale di Imperia, dove si trova l’unico punto nascite da Ventimiglia fino a Savona.

Imperia, Ospedale: reparto pediatria, nido e ostetricia in affanno

L’inizio dei problemi sembra risalire a circa due anni fa, quando, nell’ambito delle riorganizzazioni per fronteggiare l’emergenza Coronavirus, l’ASL1 ha trasferito il reparto di Pediatria dell’Ospedale di Sanremo all’Ospedale di Imperia e l’ASL 2 ha chiuso il punto nascite di Pietra Ligure. I reparti di Imperia, dunque, sono diventati l’unico riferimento da Ventimiglia a Savona. 

La carenza di personale è un problema che affligge da tempo sia la Liguria sia l’intera sanità nazionale e, considerando anche le sospensioni dei lavoratori non vaccinati contro il Covid 19, tutto ciò si traduce in difficoltà nella gestione della mole di lavoro.

Nell’ultimo periodo sono state infatti diverse le segnalazioni di disagi e attese da parte delle famiglie dei piccoli pazienti che hanno constatato la carenza di personale nei reparti, considerando che i lavoratori devono gestire le sale parto, i ricoverati e gli accessi del pronto soccorso pediatrico.

Contattata da ImperiaPost, la Direzione Sanitaria dell’Asl1 imperiese ha dichiarato: “Dalle ricognizioni periodiche effettuate non emerge alcuna criticità in merito al servizio dato all’utenza presso i reparti di ostetricia e pediatria di Imperia.

Il numero del personale è congruo e adeguato all’attuale carico assistenziale dei pazienti. Per quanto concerne la carenza del coordinatore infermieristico in pediatria, il prossimo 29 marzo si terrà una selezione per rimpiazzare la posizione vacante, che attualmente è ricoperta da un sostituto”.