Aromatica: grande partecipazione a Diano Marina per l’inaugurazione della 9ª edizione. “Città finalmente viva, ci aspettiamo grandi cose”/Foto e Video

Cultura e manifestazioni

È stata inaugurata questa mattina la nona edizione di “Aromatica, profumi e sapori della Riviera Ligure”, la manifestazione dedicata alle erbe aromatiche, ai prodotti tipici e alle eccellenze dell’agroalimentare, in programma a Diano Marina dal 6 all’8 maggio.

Diano Marina: inaugurata l’edizione 2022 di Aromatica

Oltre 60 le aziende che presentano la propria produzione agricola nell’area expo. Assieme ai colorati food truck dell’area street food, resteranno aperti sino alle 22. 

Dopo l’inaugurazione alla presenza del sindaco Cristiano Za Garibaldi, del vicepresidente di regione Liguria Alessandro Piana e dell’assessore regionale Marco Scajola, cominceranno gli eventi che si alterneranno tra palco e padiglione.

All’inaugurazione era presente anche uno dei quattro super ospiti di Aromatica 2022, Andrea Pieroni, docente dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, di cui è stato Rettore sino a pochi mesi fa, considerato un vero luminare in tema di etnobotanica.

In anteprima presenterà la nuova edizione del suo “Atlante Gastronomico delle Erbe” e insieme a lui, per parlare di erbe in cucina ci saranno chef, fra i quali lo stellato imperiese Andrea Sarri, ed esperti, inclusa la “Cuoca Selvatica” Eleonora Matarrese.

Altri ospiti di venerdì saranno Matteo Circella e Paolo Passano, titolari super qualificati, rispettivamente della Brinca di Ne e della Bilaia di Lavagna. Circella è stato nominato nel 2021 sommelier dell’anno dalla Guida Michelin. Passano, laureatosi a Pollenzo, è stato tra le altre cose protagonista di una puntata di Mela Verde su Canale 5, dedicata al “cuoco contadino”. Tre i cooking show della giornata inaugurale e molti altri sabato e domenica (il clou sabato pomeriggio con Ernst Knam e domenica mattina con Paolo Griffa). Al fianco degli chef ci saranno anche gli allievi dell’Istituto di Istruzione Superiore Alberghiero Ruffini-Aicardi di Arma di Taggia.

Aromatica l’intervento del sindaco Cristiano Za Garibaldi

“Siamo molto contenti, ho il cuore pieno di gioia nel vedere questa città finalmente vivace. Priva delle mascherine, vuol dire che la gente è un po’ più tranquilla.

Questa è la nona edizione, per noi vuol dire tantissimo. Una ripartenza dopo due anni di Covid, dove era stata spostata fuori data per proporre le nostre erbe aromatiche.

Abbiamo selezionato con attenzione gli espositori, per poter dare un saltino in più di qualità su tutto il territorio. Abbiamo migliorato l’immagine della manifestazione attraverso scenografie e nuove aiuole creati ad arte da architetti e designer.

Ci sono tutte le condizioni affinché questa manifestazione si confermi importante. I primi dati ci dicono che c’è un interesse attorno ad Aromatica rispetto al 2019 del 35%.

Ci aspettiamo grandi cose, speriamo che il tempo ci accompagni. Le condizioni ci sono”.

Aromatica 2022: l’inaugurazione con il taglio del nastro

Interviene il vicepresidente della Regione Alessandro Piana

“Ormai nei numeri ci siamo, nona edizione con dei numeri in crescita. Siamo passati dai 60 milioni di vasetti prodotti due o tre anni fa, ai 102 milioni nel 2021.

Settore in crescita continua, questo sicuramente ne va dato merito ai produttori e alle aziende, che hanno scelto anche dei comportamenti virtuosi.

Complimenti all’amministrazione di Diano, e a tutti i media, come ha fatto ieri Striscia la Notizia.

Tutto quello che riguarda la promozione viene accolto con favore, da parte di un settore che purtroppo nei prossimi mesi subirà dei rincari per quanto riguarda gli approvvigionamenti energetici. Questo non ci demotiva, continueremo a lavorare per dare il nostro appoggio come Regione Liguria”.

Parla l’assessore regionale Marco Scajola

“Aromatica è uno degli appuntamenti più importanti che si svolgono in provincia di Imperia, ma anche in Liguria, per le sue caratteristiche. Finalmente si ritorna a vivere queste manifestazioni in presenza.

Tanta gente, tanto entusiasmo, complimenti agli organizzatori e all’amministrazione di Diano Marina, che ha realizzato un grande lavoro come sempre.

Noi come regione Liguria siamo presenti, sosteniamo questa manifestazione ormai da tempo. Credo sia un segnale importante per la Liguria, per l’economia. Anche un po’ di gioia per i nostri concittadini e turisti. Ci aspettiamo grandi presenze sul nostro territorio”.

Questo il dettaglio del programma di venerdì:

Sul palco: ore 11.30 inaugurazione; ore 13 Aromaticocktail, gara a cura di Aibes; ore 15 cooking show “Consistenze e fragranze nella focaccia cotta a vapore”, con il bakery chef Mimmo Caporusso (Le Trote, Dolceacqua); ore 15.45 premiazione concorsi Confcommercio Golfo Dianese e cocktail show con il vincitore; ore 16.30 cooking show “Tonno di coniglio, marinato al Vermentino, con le aromatiche” con lo chef Davide Tacca (La Baia, Diano Marina); ore 17.15 Fattore Umano, produttori e prodotti creativi con il Basilico Genovese Dop, presentazione dei liquori “Basanotto” e “Barzotto”; ore 18.15 cooking show “Lumache, aglio di Vessalico, erbe aromatiche ed edera terrestre”, con lo chef Gian Michele Galliano (Chalet Euthalia, San Giacomo di Roburent); ore 21 spettacolo musicale con Suara Acoustic Trio.

Nel padiglione eventi: ore 15 presentazione della guida “Osterie d’Italia” (Slow Food Editore), con Eugenio Signoroni, uno dei curatori, presente Matteo Circella (La Brinca, Ne); ore 16 conferenza “Erbe in cucina: oltre le insalate il mondo?” e presentazione della nuova edizione del volume “Atlante Gastronomico delle Erbe” (Slow Food Editore), con il prof. Andrea Pieroni della Unisg di Pollenzo e l’intervento di chef ed esperti; ore 17.30 presentazione del volume “La Cuoca Selvatica, storie e ricette per portare la natura in tavola” (Bompiani Editore), a cura di Eleonora Matarrese; ore 18.15 presentazione “La lavanda in provincia di Imperia” (Colomò Ed.), a cura dello storico del territorio Alessandro Giacobbe.

Per le cene a 4 mani, appuntamento con Paolo Passano al Ristorante Il Caminetto (0183 494 700): “Onore alle Erbe Aromatiche”. Pochi i posti ancora disponibili. Già sold out, invece, le cene di sabato e domenica.