Imperia: favoreggiamento immigrazione clandestina, 50enne condannato a 3 anni di carcere e 60 mila euro di multa

Giudiziaria Imperia

Tre anni di carcere e 60 mila euro di multa. Così si è chiuso, questa mattina, in Tribunale a Imperia, il processo a carico di un 50enne maliano (difeso dall’avvocato Ramadan Tahiri), accusato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Imperia: immigrazione clandestina, 50enne condannato per favoreggiamento

Il Pubblico Ministero Luca Scorza Azzarà nella scorsa udienza aveva chiesto una condanna a sei anni e otto mesi di carcere e 125 mila euro di multa. Il legale della difesa, Tahiri, l’assoluzione.  I fatti risalgono all’aprile 2016, quando il 50enne venne fermato alla frontiera mentre si trovava a bordo di una monovolume insieme ad altre due persone (una non identificata e l’altra arrestata in quanto autista). I tre, dietro un compenso di 190 euro, avrebbero organizzato un ingresso illegale in territorio francese di cinque cittadini non comunitari.

Questa mattina, dopo una breve camera di consiglio, il collegio composto dai giudici Carlo Indellicati (presidente), Eleonora Billeri e Antonio Romano, ha condannato il 50enne maliano a tre anni di carcere e 60 mila euro di multa.