Imperia: il gruppo San Giorgio compie 100 anni, sabato 4 e domenica 5 giugno grande festa ai Giuseppini. “Percorso che ha attraversato generazioni di imperiesi”

Cultura e manifestazioni

Cento anni. Sabato 4 e Domenica 5 giugno il gruppo San Giorgio festeggia un importante traguardo. Nel lontano 1922 Don Possavino, primo “Giuseppino alla Fondura” creò infatti un gruppo Scout (Reparto Mons. Giuseppe Marello – ASCI) da lì a poco trasformato in “Circolo Giovanile San Giorgio” per dar modo ai ragazzi di proseguire tutte quelle attività che erano state bandite con l’avvento del fascismo.

Cento anni, un lungo percorso che ha attraversato generazioni di imperiesi per arrivare ad oggi con la preziosa collaborazione del Gruppo Scout Imperia 2 e dall’Asd Caramagna F.C. , con quest’ultima che ha raccolto dalla storica San Giorgio l’esperienza sportiva sviluppatasi negli anni proprio all’Oratorio dei Padri Giuseppini. L’occasione di festa coinvolgerà anche il rinnovato Circolo Borgo Fondura che spegnerà le sue prime 40 candeline di attività al servizio della Parrocchia e del quartiere.

L’evento avrà inizio il sabato quando il torneo di calcio coinvolgerà oltre 150 ragazzi che si affronteranno anche sui campi dell’Oratorio dei Piani e dell’Oratorio del Centro Pastorale Marello. La sera alle ore 20.30, ai Giuseppini, il Cardinale albanese Ernest Simoni darà una sua testimonianza di sacerdote cattolico perseguitato e sopravvissuto al regime.

La domenica vedrà la prosecuzione delle attività sportive per poi alle ore 11.00, sul campo dei Giuseppini, avere un importante momento di incontro e preghiera con la celebrazione della Santa Messa che sarà animata dagli Scout.

A seguire Caramagna Calcio, Circolo Borgo Fondura e gli stessi Scout prepareranno un primo piatto da offrire ai ragazzi, agli allenatori e ai genitori che saranno intervenuti. A metà pomeriggio le premiazioni concluderanno la due giorni di festa.