Taggia: un plebiscito per Mario Conio, rieletto sindaco con oltre l’80% delle preferenze/Foto e Video

Politica

Le elezioni Amministrative a Taggia si sono chiuse con un plebiscito per il sindaco uscente Mario Conio, che, a scrutinio non ancora del tutto terminato, ha superato l’80% delle preferenze.

Gabriele Cascino, sostenuto dal PD, si è fermato al 10%

L’antagonista diretto di Conio, sostenuto da tutto il Centrodestra, Gabriele Cascino, sostenuto da una lista civica e dal PD, si è fermato al 10%.

Al point elettorale di Mario Conio, per festeggiarne la riconferma a sindaco di Taggia, sono giunti fra agli altri anche l’assessore regionale Marco Scajola e il sindaco di Diano Marina Cristiano Za Garibaldi.

Forte comunque anche a Taggia il calo di affluenza alle urne dal 61,99% della volta scorsa al 54,68% di questa tornata elettorale.

Mario Conio rieletto sindaco di Taggia

“Confidavo in una piena riconferma da parte dei miei concittadini. Quello che si sta delineando va oltre le più rosee aspettative.

Una grandissima gioia, non lo posso nascondere. È altrettanto importante la responsabilità, così come 5 anni fa ci affidavano una città che usciva da un percorso forse non condiviso dalla città stessa, oggi la città ci sta confermando l’arduo compito di mantenere delle promesse e di dimostrare che la scelta sia stata corretta.

I prossimi lavori? Immediatamente Park 24, non è mai stato tolto dalla scrivania. A fine mandato siamo riusciti ad acquisire la proprietà di questo bene, adesso dobbiamo mettere in campo tutte le energie e le forze per riuscire ad avviare quanto prima questo cantiere.

La nostra città è schiava di questa incompiuta. Non possiamo tardare oltre, abbiamo puntato tutto su questa importante progettualità”.

La giunta?

“Mi prenderò qualche giorno, ho voglia di fare un lavoro proficuo e sereno. Il gruppo è stato confermato e anche i nuovi candidati stanno dando ottimi riscontri.

Adesso voglio prendere qualche tempo, perché davvero meritano il massimo rispetto e attenzione.

Come abbiamo avuto modo di condividere nel tempo, ho sempre detto che mi assumevo in pieno la responsabilità della composizione della squadra, al netto delle preferenze.

Loro mi hanno confermato questa decisione, certo che un occhio di riguardo alle preferenze è giusto che ci sia. Io però valuterò anche altre cose. Quanto è stato fatto in questi anni e l’inclinazione di ciascun candidato.

Siamo un bel gruppo, non ci andremo certamente a dividere sugli incarichi”.

La soddisfazione dell’assessore regionale Marco Scajola

“Direi che è un grande risultato ovunque. A Genova sta andando bene, sta andando bene Spezia e un po’ dappertutto.

Qui a Taggia grande soddisfazione la conferma di Mario Conio e la sua squadra.

Soddisfazione per una Liguria che sta facendo crescere delle amministrazioni con persone capaci, che hanno una grande credibilità nella gente.

È un modello Liguria che si conferma modello di grande compattezza, ma anche di grande capacità amministrativa con risultati concreti.

Anni fa era più difficile, erano momenti ballerini. Credo che Mario insieme a tanti altri amministratori, che hanno fatto gavetta nei propri comuni e crescendo hanno dimostrato di avere grande competenza amministrativa.

Un po quello che stiamo coltivando in tutta la Liguria, con Giovanni Toti, per crescere amministratori e dare una risposta ai tanti problemi che la gente ci chiede di affrontare”.