3 Marzo 2024 04:44

Cerca
Close this search box.

3 Marzo 2024 04:44

Imperia: accordo fra Istituto Marconi e Fortec per potenziare corso Meccatronica. “Rapporto diretto fra studenti e mondo del lavoro”/Foto e Video

In breve: La Fortec ha sede a Pompeiana ed è una delle aziende leader nel settore della diagnostica per veicoli

L’Istituto Marconi di Imperia, che fra i numerosi corsi altamente specialistici che offre agli studi prevede anche quello di “Meccatronica“, ha perfezionato un accordo con la Fortec, una delle aziende più importanti nel panorama della diagnostica per i veicoli sia a motore che elettrici.

La Fortec ha sede a Pompeiana ed è una delle aziende leader nel settore della diagnostica per veicoli

La Fortec, che, fra l’altro, ha sede a Pompeiana ed è quindi strettamente legata al territorio imperiese, ha fornito al Marconi attrezzature tecnologicamente avanzate e parti di veicoli, per garantire agli studenti una preparazione concreta e al passo con i tempi e favorire quindi il loro inserimento nel mondo del lavoro.

In occasione della presentazione dell’accordo fra Fortec e Istituto Marconi, sono intervenuti anche l’assessore Luca Volpe e numerosi titolari di officine specializzate del territorio imperiese e della vicina provincia di Cuneo.

Accordo fra l’Istituto Marconi e Fortec, l’intervento del preside Luca Ronco

Spiega il preside Luca Ronco: “Oggi inauguriamo un altro accordo a livello nazionale con la Fortec, che è un’azienda del settore della diagnostica dell’automotive. Ormai le competenze tecnologiche sono fondamentali anche per il meccanico di periferia. Quello che è fondamentale è continuare ad investire nella formazione dei nostri ragazzi, fornendogli direttamente dal mercato quelle che sono le soluzioni presenti veramente.

Quello che importa è che i nostri alunni quando escono siano già pronti ed esperti conoscitori degli strumenti e delle tecniche che saranno a disposizione domani. Dei professionisti stabili.

L’alternanza con l’attività lavorativa è una delle gambe con quale i nostri alunni devono correre. Già in classe facciamo entrare esperti esterni e poi li portiamo nelle aziende del territorio per fare pratica”.

Fiorenzo Tirotta titolare di Fortec illustra l’accordo con l’Istituto Marconi

Sottolinea Fiorenzo Tirotta, uno dei titolari di Fortec: “Quando l’autodiagnosi fornisce un codice errore relativo ad un guasto del veicolo, non sappiamo se quel componente è rovinato oppure no. La nostra strumentazione fa la diagnosi del componente, anche quando il componente può essere scomposto dal veicolo.

Se io smonto il componente, al banco riesco a fare i test. Questo è uno dei motivi per cui il nostro prodotto ha suscitato molto interesse”.

Portate il mondo del lavoro in classe, al passo con i tempi?

“Si, siamo all’avanguardia. Vogliamo fare una cosa importante sul territorio. Avvicinare il mondo della scuola all’auto riparazione. Far incontrare i ragazzi all’interno della scuola, con gli autoriparatori, i gommisti, i centri di revisione, in maniera che si possano conoscere. Fare delle gite presso le aziende,  facendo vedere tutti i percorsi di produzione, per capire quello che circonda questo mondo.

È una cosa molto importante per i ragazzi. La scuola fino adesso è stata un pochino indietro con quelli che sono i tempi”.

Condividi questo articolo: