Imperia: “Comune e De Vizia non puliscono, lo facciamo noi”, a Piani esplode la protesta dei cittadini. Cassonetti e rifiuti tolti dai cortili e portati sulla strada/Foto

Attualità Imperia

Nei cortili di alcuni palazzi di via Carlo Alberto Dalla Chiesa da mesi attorno ai cassonetti della raccolta differenziata si era creata una situazione insostenibile, anche dal punto di vista dell’igiene pubblica, a causa della presenza di rifiuti di ogni genere, compresi scooter abbandonati. I residenti, dopo aver sollecitato più volte un intervento da parte del Comune e della De Vizia, la ditta incaricata della raccolta dei rifiuti, ieri sera hanno deciso di agire.

Ieri sera la rivolta dei cittadini e questa mattina l’intervento della De Vizia

Da ieri sera i cassonetti della raccolta differenziata, che prima erano nei cortili dei palazzi, sono stati portati sulla strada principale, dove erano in passato i bidoni per i rifiuti. Allo stesso modo, tutti i rifiuti e scooter abbandonati che erano nei piazzali, sono stati trasferiti di fianco ai cassonetti.

Dicono i residenti: “Visto che fra le scuse per non togliere la rumenta, c’era anche quella che si trattava di aree private, vediamo se ora qualcuno si deciderà finalmente a intervenire. Siamo esasperati e stanche di vivere in mezzo a sporcizia e topi. E’ una vergogna e una pericolo per la nostra salute e ora abbiamo deciso di agire”.

La rivolta dei cittadini ha comportato l’intervento della De Vizia che, questa mattina, con uomini e mezzi ha provveduto a ripulire la strada. Per quanto riguarda gli scooter abbandonati, però, sarà necessario, prima, l’intervento della Polizia municipale, per gli accertamenti del caso. Sembra, comunque, che una volta ultimata la ripulitura dell’area, i cassonetti della differenziata saranno riportati all’interno dei cortili condominiali.

L’episodio, in ogni caso, mette ancora una volta in luce l’inciviltà di coloro che non rispettano le norme per il conferimento dei rifiuti e abbandonano ingombranti e altre masserizie vicino ai cassonetti.