Imperia: “Un mio collega ha tentato di uccidermi”. La denuncia di un 41enne

Giudiziaria Imperia

“Un mio collega ha tentato di uccidermi”. È quanto ha denunciato lo scorso 30 giugno un muratore di 41 anni, turco e abitante dal 2003 a Sanremo, al Commissariato della Polizia di Stato locale.

Il 41enne, rappresentato dall’avvocato Hakan Eller del Foro di Imperia, conosceva l’aggressore da 5 anni e, da circa un mese, da quando erano diventati colleghi lavorando per la stessa ditta, lo ospitava nell’abitazione dove viveva in affitto.

Imperia: 41enne sporge denuncia per tentato omicidio

Nel dettaglio, i fatti risalgono allo scorso 30 giugno, a Sanremo. Il 41enne era rientrato da alcuni giorni dalla Turchia dopo un periodo di riposo a seguito di un infortunio. Tornato presso la sua abitazione, che condivideva da circa un mese con il collega, avrebbe trovato la serratura cambiata e non sarebbe riuscito ad accedere.

In attesa di capire come risolvere la situazione, il 41enne si sarebbe quindi rivolto ad alcuni amici per essere ospitato, finchè, la mattina del 30 giugno, mentre dormiva a bordo di un furgone di un amico, sarebbe stato aggredito dal collega ed ex coinquilino. Quest’ultimo, salito improvvisamente sul furgone, avrebbe iniziato a colpire il 41enne con un’arma da taglio, forse un taglierino, ferendolo alla mandibola e poi, durante la colluttazione scaturita tra i due, alla mano, al costato e all’addome.

Dopo essere riuscito a scappare e a chiamare la Polizia, il 41enne è stato trasportato al Pronto Soccorso di Sanremo dove è stato oggetto delle cure necessarie con un referto di 25 giorni di prognosi.

Per quanto accaduto, il 41enne si è rivolto quindi al proprio legale e ha denunciato l’aggressore per tentato omicidio.