Pontedassio: in località Monti acqua a singhiozzo, residenti esasperati. “Siamo una decina di famiglie sull’orlo di una crisi di nervi”

Attualità Entroterra

A Pontedassio in località Monti a partire da questa estate l’acqua arriva a singhiozzo. A denunciarlo sono alcuni residenti, ormai esasperati. A quanto sembra il problema è dovuto alla poca pressione nel tubo che serve la borgata e si manifesta quando l’acqua inizia a scarseggiare nelle condotte principali. Alcune abitazioni che hanno vasche di accumulo, hanno ricevuto dei rifornimenti dalla Protezione civile, ma per gli altri il problema rimane.

Alcune cisterne sono state rifornite dalla Protezione civile, ma il problema rimane

Spiegano i cittadini, che si sono rivolti al nostro giornale: “L’acqua a Pontedassio è sempre arrivata, ma da noi, in località Monti, l’acqua manca sempre. Possiamo comprendere che a inizio estate, con la siccità, sia mancata per due settimane,  ma ci sembra strano che il problema riguardi soltanto noi.

Abbiamo tenuto una riunione con il sindaco Ilvo Calzia e gli assessori, alla quale hanno partecipato alcune famiglie. Ci hanno spiegato che in una settimana avrebbero risolto il problema, facendo arrivare dei pezzi da Roma per attivare una cisterna solo per la nostra zona. I lavori però , a quanto pare, non sono stati mai fatti, visto che il problema continua a ripresentarsi e ci vediamo costretti a lavarci con le bottiglie. Siamo all’incirca una decina di famiglie con bambini e siamo sull’orlo di una crisi di nervi”.