17 Giugno 2024 05:48

Cerca
Close this search box.

17 Giugno 2024 05:48

Imperia: giornata mondiale della vista e del cane guida, tante iniziative dell’Unione Ciechi e Ipovedenti. “Ancora troppe discriminazioni, importante sensibilizzare”

In breve: Le iniziative attuate dall'Unione ciechi e ipovedenti imperiese per la Giornata mondiale della vista e della Giornata nazionale del cane guida!

La settimana che volge al termine è stata piuttosto intensa e propositiva per la sezione territoriale imperiese dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti Onlus-APS infatti, oltre il lavoro ordinario dell’ufficio, le incombenze burocratiche e le attività rivolte ai soci, in occasione delle importanti ricorrenze di questo periodo come la Giornata mondiale della vista del 13 ottobre e l’odierna Giornata nazionale del cane guida con manifestazioni in tante città italiane di cui quella principale si svolge a Torino, sono state organizzate diverse iniziative.

Riprendendo la campagna di sensibilizzazione delle Autorità delle Istituzioni locali sul mondo delle persone con problematiche visive intrapresa lo scorso anno con l’incontro col Prefetto vicario di Imperia dott. Maurizio Gatto, lunedì mattina 10 ottobre una delegazione UICI sezionale, composta dal Presidente Fabrizio D’Alessandro, dal Vice-Presidente Cesare Longordo, dalla Consigliera Patrizia Fedrighi col suo cane guida Fanny, dal Socio sezionale, Coordinatore del Gruppo regionale Cani guida in Liguria e componente del GDL4 dell’UICI nazionale Vittorino Biglia col suo cane guida Spritz, sua moglie Tina e la Segretaria sezionale Claudia Prandini, ha avuto un cordialissimo e costruttivo incontro col Comandante provinciale dei Carabinieri Colonnello Marco Morganti nel quale è stata messa a disposizione dell’Arma la propria esperienza e competenza in ambito di persone non vedenti e ipovedenti ed è stato sottolineato la fondamentale importanza della salvaguardia degli occhi. La vista infatti è un dono prezioso che rende ogni momento della nostra vita indimenticabile, ma molte malattie e comportamenti la minacciano, quindi è indispensabile proteggerla eseguendo regolarmente visite oculistiche.

Inoltre è stato affrontato il tema del cane guida poichè, nonostante la legge n. 34 del 1974 modificata nel 2006 dalla legge n. 60 sancisce che il cane guida, che rappresenta insieme al bastone bianco un ausilio fondamentale per la mobilità e l’autonomia della persona con disabilità visiva, possa entrare in qualunque esercizio aperto al pubblico e salire a bordo di ogni mezzo di trasporto, nella realtà quotidiana si verificano ancora episodi di discriminazione in quanto non di rado accade che il cane guida non venga accettato nei luoghi pubblici, nonostante la legge tuteli questo diritto, impedendo così l’accesso anche alla persona con disabilità visiva che si avvale di questo aiuto per la sua autonomia. Si fa presente che è prevista una sanzione pecuniaria da 500 euro fino a 2500 euro per chi non rispetta questa legge.

Per richiamare l’attenzione sull’importanza di questi preziosi amici a quattro zampe che permettono autonomia e indipendenza, l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ha istituito per il 16 ottobre la ricorrenza della Giornata Nazionale del Cane Guida che, giunta alla diciassettesima edizione, ha un duplice valore, ovvero rendere omaggio a questi straordinari animali e sensibilizzare la cittadinanza sull’importanza che essi hanno per il non
vedente.

Per concludere, è stato affrontato il tema della violenza sulle donne che, come si può immaginare, per le persone fragili è ancora più pericoloso. La relativa Giornata si svolgerà il 25 novembre, ma intanto sono state messe le basi per collaborare segnalando eventuali criticità. Al termine i rappresentanti UICI hanno donato al Colonnello una cartellina con la documentazione inerente le tematiche esaminate.

Mercoledì mattina 12 ottobre lo stesso incontro è stato svolto presso la Questura di Imperia col Questore Giuseppe Felice Peritore. Anche in questo caso è stata messa a disposizione la consulenza per le problematiche delle persone con difficoltà visive, analizzato la necessità di fare prevenzione della vista, approfondito l’argomento dei cani guida e della violenza sulle donne.

Come nell’altro incontro, i rappresentanti UICI hanno lasciato la cartellina con la documentazione inerente le tematiche sviscerate, mentre il Questore ha donato il libro dei cento anni della fondazione della Questura di Imperia poichè il primo Questore fu designato nel 1919, mentre l’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti fu fondata a Genova il 26 ottobre del 1920 dal militare Aurelio Nicolodi che perse la vista durante la prima guerra mondiale, quindi hanno avuto più o meno il medesimo percorso evolutivo. Il dott. Peritore ha proposto una conferenza condivisa con tutte le forze di Polizia per approfondire il tema della disabilità e il Presidente UICI D’Alessandro, accogliendo di buon grado il suggerimento, ha individuato come data il 3 dicembre in occasione della Giornata internazionale delle persone
con disabilità 2022.

Giovedì 13 ottobre, come stabilito dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), dallo IAPB (Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità) insieme alla World Blind Union (Unione Mondiale dei Ciechi), è la Giornata Mondiale della Vista e l’Unione italiana ciechi e ipovedenti Onlus-APS della sezione territoriale di Imperia ha organizzato nella mattinata un presidio in Via Matteotti di Sanremo per distribuire il materiale informativo appositamente predisposto sulla fondamentale importanza della prevenzione della vista.

L’evento, promosso ogni anno per il secondo giovedì del mese di ottobre, viene dedicato alla prevenzione di quelle malattie oculari che, se non curate o prese in tempo, possono pregiudicare la qualità visiva arrivando addirittura a perderla parzialmente o totalmente.

Il Presidente D’Alessandro riferisce che si è trattato di un’ottima opportunità per incontrare la cittadinanza e ringrazia il Consigliere Pietro Garibaldi, le Socie Renata D’Amato e Silvana Ferretti e la volontaria Lucia Minoli per l’impegno nel consegnare i volantini ai passanti.

Continuando la campagna informativa sulla prevenzione visiva, giovedì pomeriggio alle 15:45 su Radio onda ligure è stata trasmessa l’intervista dell’oculista imperiese Nadia Pollarolo, mentre alle 17:30, su Slash radio web (la radio ufficiale dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti), è stato intervistato il Presidente UICI sezionale D’Alessandro che ha ribadito l’importanza del prevenire per non doversi curare dopo e ha riassunto ciò che era stato predisposto per le celebrazioni di questa settimana!

Condividi questo articolo: