3 Marzo 2024 04:44

Cerca
Close this search box.

3 Marzo 2024 04:44

Imperia: “Casa a soqquadro e cassaforte distrutta, è stato uno shock”. Furto in abitazione in via Cantalupo, l’amarezza di un 59enne. “Fate attenzione” / Le immagini

In breve: Sempre negli stessi giorni, sono stati segnalati furti anche in zona Massabovi, Caramagnetta e zona San Sebastiano ad Artallo.

“È stato uno shock, fate molta attenzione”. Queste le parole del 59enne, residente in via Cantalupo, che lo scorso sabato sera ha subito un furto nella propria abitazione.

Sul posto è intervenuta una volante della Questura di Imperia e la Polizia Scientifica per eseguire i rilievi del caso.

Sempre negli stessi giorni, sono stati segnalati furti anche in zona Massabovi, Caramagnetta e zona San Sebastiano ad Artallo.

Imperia: furto in abitazione in via Cantalupo

“Sabato ho finito di lavorare alle 19 e sono andato a casaracconta il 59enneho aperto il cancello automatico e parcheggiato l’auto. Dopodichè ho salito la rampa di scale e sono arrivato all’ingresso. Quando ho aperto la porta ho sentito resistenza e inizialmente ho pensato che magari mia moglie, di fretta prima di andare a messa, avesse lasciato la spesa dietro la porta. Invece accendendo la luce mi sono reso conto che c’è tutto a soqquadro. L’allarme era stato strappato dal muro e i fili erano a terra.

In sala tutto il contenuto dei cassetti era stato buttato a terra. In camera, la cassaforte era stata presa a mazzate, aperta e svuotata. All’interno c’erano anche ori e orologi.

I ladri probabilmente sono entrati dalla finestra del bagno spaccando la persiana e il vetro, e poi sono usciti dalla finestra della camera che ho trovato spalancata.

Ho chiamato subito il 112 e sul posto è arrivata la volante della Questura. Nel frattempo mi sono reso conto che il cancello automatico stava lampeggiando, perciò con molta probabilità, i ladri erano ancora in casa quando sono arrivato e quando mi hanno sentito sono saltati dalla finestra della camera nascondendosi in giardino prima di scappare.

È stato uno shock trovare tutto questo disastro, ma poteva andare anche peggio. Raccomando a tutti di fare molta attenzione anche durante le ore diurne e di segnalare alle forze dell’ordine in caso di necessità”.

 

Condividi questo articolo: