Imperia: quattro scuole e un asilo in lizza per la Bandiera Verde, alla palazzina Due Leoni il primo Eco-Comitato. “Per avvicinare i bambini al mare e alla raccolta differenziata”/Foto e Video

Attualità Imperia

Si è svolto nel tardo pomeriggio di oggi, lunedì 21 novembre, presso la palazzina “Due Leoni” del Comune di Imperia, il primo Eco-Comitato per l’ottenimento delle bandiere verdi.

Imperia: quattro scuole e un asilo in lizza per la Bandiera Verde

Presenti l’assessore Laura Gandolfo, le insegnati e alcuni bambini delle 5 scuole che hanno aderito al progetto “Eco-schools”, legato alla tutela dell’ambiente. Sono la Boine e la Littardi e per la prima volta anche un asilo nido, “Il Campo delle Fragole”. 

All’incontro anche Elena Fontanesi dei Delfini del Ponente e Monica Previati del Centro di Educazione Ambientale del Comune di Imperia.

La Bandiera Verde è una importante certificazione per le scuole che intendono promuovere la sostenibilità, attraverso l’educazione ambientale e la gestione ecologica dell’edificio scolastico.

Laura Gandolfo – Assessore all’ambiente

“Oggi una giornata importante per l’ambiente. Questa mattina con il sindaco abbiamo piantato un albero, in occasione della festa dell’albero.

Questo pomeriggio siamo invitati all’ecomitato per le bandiere verdi. La location è quella del Comune, che è stata prestata alle scuole per fare questo ecocomitato tutti insieme.

Siamo invitati da loro ad assistere ai primi lavori che sono stati fatti. Le scuole partecipati sono 4 più un asilo nido. Quest’anno per la prima volta, infatti, ci sarà Il Campo delle Fragole.

Le altre scuole sono la Boine e la Littardi, con Caramagna, Piazza Mameli e Piazza Roma”.

Monica Previati – Centro di Educazione Ambientale del Comune di Imperia

“Il progetto che è stato organizzato dal Centro di Educazione Ambientale del Comune di Imperia prevede una serie di attività con le scuole.

Abbiamo iniziato lo scorso venerdì, abbiamo fatto degli incontri con le scuole di Imperia. Più di 200 studenti hanno potuto vedere dei video che sono stati realizzati da me sul mare di Imperia.

Abbiamo parlato delle bellezze che caratterizzano il mare della nostra provincia, ma abbiamo parlato anche delle problematiche che riguardano l’intero Mar Mediterraneo.

È stata anche la giornata dedicata all’inquinamento, abbiamo parlato delle problematiche legate all’inquinamento da plastica.

I ragazzi hanno fatto delle attività con i Delfini de Ponente, proprio camminando sulla spiaggia. Non solo parole, ma anche fatti.

Abbiamo parlato dei quanto sia importante cercare di fare un qualcosa per la salvaguardia del mare.

Come Centro di Educazione Ambientale ringrazio tutte le insegnati che ci hanno permesso di dedicare questo tempo al mare e alla sua salvaguardia.

Questo è soltanto una prima parte. Molto sarà ancora da fare grazie al Centro di Educazione Ambientale del Comune di Imperia”.

Elena Fontanesi – Delfini del ponente

“I Delfini del Ponente, insieme al Centro di Educazione Ambientale del Comune di Imperia si sta occupando delle attività legate alla bandiera verde.

Abbiamo iniziato da inizio novembre con le bio-passeggiate. Abbiamo accompagnato le classi alla scoperta della battigia, di ciò che si può ritrovare sulla spiaggia.

Sia rifiuti ma anche tanti organismi marini che diamo un po’ per scontato, ma attraverso queste passeggiate possono essere scoperti e riconosciuti.

A breve inizieremo anche le visite al Museo Navale. Sarà anche occasione per i bambini di scoprire questo importante luogo di Imperia e darne maggior visibilità”.

Donatella Lasagna – Campo delle Fragole

“Abbiamo abbracciato subito questo progetto, proprio perché vede protagonisti i bambini e le loro famiglie.

Come nido il Campo delle Fragole, noi lavoriamo sempre come famiglia che è protagonista. Tutto viene fatto con le famiglie, senza le quali non si riuscirebbe ad arrivare a degli obiettivi.

In questo caso sono avvicinare i bambini al mare e a tutto quello che è recupero della differenziata, la spazzatura.

Stiamo cercando di attivarlo il più possibile, trasformando delle stanze per far utilizzare i 5 sensi ai bambini. Ad esempio il suono e quindi avvicinandoli all’ascolto dei rumori del mare.

Da li poi c’è tutta la raccolta, che non viene fatta solo in spiaggia. Insieme ai genitori sfrutteremo degli angoli per fare la differenziata”.

Serena Carelli – Dirigente IC Boine

“Abbiamo approfittato di questa opportunità che ci ha offerto il Comune di Imperia. Abbiamo deciso di partecipare a questo progetto che ha come filo conduttore l’educazione ambientale e quei laboratori pratici di cui hanno bisogno i nostri alunni. Lavorare poi nel concreto su cose pratiche.

Stanno lavorando sul riciclo della plastica e su proteggere i nostri mari d questo abuso della plastica.

Toccano proprio con mano che cosa non funziona sulle nostre spiagge e nei nostri mari. Trovano anche dei modi su come riutilizzare la plastica in modo positivo.

In classe con le maestre faranno dei laboratori di riciclo, su come riutilizzare la plastica che non usiamo più. Invece che gettarla e correre il rischio di inquinare i nostri mari”.