Autostrada: emergenza per un cavalcavia danneggiato fra Celle e Varazze. Toti, “situazione sotto controllo, entro venerdì pronto il nuovo sovrappasso”/Le immagini

Provincia

Protezione civile regionale mobilitata per un incidente avvenuto la notte scorsa lungo l’autostrada, fra Celle e Varazze, dove un mezzo di cantiere ha danneggiato un cavalcavia, lasciando isolata una frazione di Varazze.  Il presidente della Regione Giovanni Toti ha annunciato che entro venerdì mattina la situazione sarà risolta.

Predisposta una piazzola di emergenza per l’atterraggio dell’elisoccorso

Spiega Toti: “Tra martedì e mercoledì inizierà la demolizione dell’impalcato danneggiato, tra mercoledì e giovedì sarà varato il nuovo ponte con l’ apertura al traffico prevista al momento entro le 6 di venerdì mattina sia per il sovrappasso che per l’autostrada”. 

Sottolineano Toti e l’assessore regionale alla Protezione civile Giacomo Giampedrone: “I tempi sono più brevi di quanto immaginato in un primo momento, così come il disagio speriamo sarà più breve rispetto a quello che abbiamo temuto questa notte quando si è verificato questo assurdo incidente. È stato attivato l’elisoccorso, trovando un’area idonea all’atterraggio in caso di emergenza sanitaria, con la possibilità comunque di trasportare eventualmente le barelle anche attraverso il passaggio pedonale. Rispetto a ieri sera quindi la situazione è molto meno preoccupante e i disagi per la popolazione saranno molto limitati. La collaborazione tra il sindaco di Varazze, la nostra Protezione Civile, Società Autostrade che si è mossa e si muoverà con grande tempestività ci lascia piuttosto sereni che entro questa settimana tutto tornerà alla normalità. C’è anche un passaggio alternativo pedonale, parallelo alla passerella danneggiata e potrà essere utilizzato dai residenti per poco tempo, dalla demolizione dell’attuale ponte al posizionamento del nuovo ponte bailey che Autostrade monterà. Prima di abbattere il vecchio manufatto verranno ripristinate le utenze in modo che nessuno rimanga senza luce, acqua e gas”.

“Al momento – ha concluso l’assessore Giampedrone – non vengono segnalate particolari problematiche tra i residenti rimasti parzialmente isolati, dove è presente solo una persona anziana, ma siamo ovviamente pronti ad intervenire in caso di necessità. È già stato individuato infatti un punto di atterraggio per l’elisoccorso che in queste ore sta effettuando tutti i sopralluoghi, pronto a intervenire in caso di emergenza sanitaria o di protezione civile oltre a un veicolo 4×4 per i trasporti via terra in caso di emergenza”.