1 Marzo 2024 06:39

Cerca
Close this search box.

1 Marzo 2024 06:39

Imperia: una Cittadella dello Sport allo Stadio Ciccione, bando da 1 milione di euro. Ecco il progetto

In breve: Prevista la realizzazione di campi da padel e bocce, percorso vita, coperture, infrastrutture accessorie e illuminazione

Il Comune di Imperia ha avviato la procedura di manifestazione di interesse per la realizzazione della Cittadella dello Sport allo stadio Ciccione.

Prevista la realizzazione di campi da padel e bocce, percorso vita, coperture, infrastrutture accessorie e illuminazione

Il progetto, del valore di un milione 147 mila 729 euro oltre Iva, compresi oneri per la sicurezza, prevede la costruzione di campi da padel e bocce, percorso vita, con relative coperture e infrastrutture accessorie, nonché impianto di illuminazione.

Il Responsabile Unico del Procedimento è l’ing. Filippo Corio e la procedura verrà svolta interamente in modalità telematica, sulla piattaforma informatica, sul Portale Appalti del Comune.

Le manifestazioni di intesse delle ditte dovranno pervenire entro e non oltre il 22 dicembre alle ore 13,00.

Il progetto

Attraverso la nuova realizzazione di infrastrutture e di impianti che comporteranno la trasformazione in via permanente di suolo inedificato, sarà realizzata la nuova cittadella dello sport Nino Ciccione, multi-disciplinare e intergenerazionale.

L’intervento prevede la nuova realizzazione di un campo da padel, di un campo da bocce (petanque) e di un percorso vita che, insieme all’adiacente campo da calcio, andranno a costituire la nuova Cittadella dello Sport intergenerazionale.

L’obiettivo è quello di promuovere l’esercizio dell’attività sportiva in tutte le fasce di età, come strumento per contrastare i fenomeni di emarginazione sociale, favorendo l’aggregazione e socializzazione in un’area urbana marginalizzata, promuovendo lo scambio culturale e intergenerazionale (ad esempio tra nonni e bambini).

L’intervento consentirà di recuperare un’area urbana soggetta a fenomeni di emarginazione sociale e degrado, tramite la nuova realizzazione di infrastrutture per la pratica di sport molto amati sul territorio come le bocce e il calcio e di “moda” come il padel, con l’obbiettivo di attrarre giovani ma anche anziani che potranno socializzare sfruttando le aree verdi di relax appositamente realizzate, nonché gli spazi per il pubblico.

La fruibilità dell’impianto sarà garantita anche nelle ore serali grazie alla realizzazione di un completo impianto di illuminazione che incrementerà quindi anche la sicurezza dei luoghi nelle ore notturne, e sarà alimentato dai pannelli fotovoltaici con sistema di accumulo in grado di garantire il soddisfacimento di tutti i fabbisogni energetici dell’impianto, installati sulla copertura della palazzina spogliatoi.

Il percorso vita posizionato nella nuova zona verde realizzata, sarà dotato di codice QR per l’utilizzo in autonomia e per consentire di ampliare l’offerta all’utenza sportiva, ma anche all’utenza turistica, consentendo all’utente di scaricare agevolmente il tutorial dell’attrezzo in questione e suggerimenti per l’allenamento con i vari target di utilizzo.

Lo studio progettuale è stato realizzato in un’ottica di progettazione consapevole e partecipata, pronta a considerare le tecnologie, per un maggior rispetto dell’ambiente, in senso di salvaguardia del contesto naturale, e di una migliore qualità della vita, da parte dei fruitori dell’area.

Ulteriore attenzione nel miglioramento dell’area è quella di prestare particolare cura alla riqualificazione del verde: la piantumazione di nuove alberature e arbusti scelti tra le essenze tipiche per poter creare così un ambiente ben integrato e nello stesso tempo creare aree relax ombreggiate naturalmente.

L’obiettivo è quello di promuovere l’esercizio dell’attività sportiva anche per bambini ed anziani, l’aggregazione e socializzazione sul territorio e conseguente miglioramento dell’offerta integrata. Oltre che per i residenti un importante sguardo è posto all’utenza turistica (visto il grande afflusso di turisti nei mesi estivi). 

Il progetto di riorganizzazione delle aree esterne ha previsto la realizzazione e l’adeguamento dell’area mediante la creazione di due parcheggi per persone portatrici di handicap, posizionati opportunamente in corrispondenza dell’accesso al piazzale stesso oltre alla sistemazione del percorso di accesso al campo di calcio per i mezzi di servizio e di soccorso.

Il piazzale sarà dotato di canestri da pallacanestro e la pavimentazione in resina dura studiata specificatamente per le piste di pattinaggio, avrà un uso multifunzionale: sarà decorata con colori e con le linee dei campi di basket in modo da poterlo utilizzare come campetto da gioco e, grazie alla finitura specifica della pavimentazione, potrà essere utilizzata come pista da pattinaggio a rotelle anche artistico, struttura attualmente assente in città . Le linee decorate contribuiranno anche alla riqualificazione e attrazione dell’area.

Il percorso che porta all’ingresso del campo da calcio, invece, verrà realizzato in cls drenante colorato in massa con le tinte della terra e tipiche dei borghi liguri, che caratterizzeranno anche i colori delle facciate dell’edificio spogliatoi, dei muri di cinta e del piazzale.

La nuova Cittadella dello sport sarà realizzata nel rispetto dei termini di performance di efficienza energetica del 20% in meno riguardo agli standard NZEB, anche tramite l’utilizzo di materiali riciclati e tramite una gestione eco-sostenibile degli interventi e dei cantieri, e sarà in grado di garantire la massima accessibilità anche ai portatori di handicap.

Condividi questo articolo: