Imperia: notte di paura in ospedale, detenuto 28enne devasta il pronto soccorso /Le immagini

Cronaca Imperia

Attimi di tensione nella serata di ieri, mercoledì 22 dicembre, al pronto soccorso dell’ospedale di Imperia, per un detenuto di 28 anni che ha dato in escandescenza. Sul posto è intervenuta la Polizia.

Imperia: da di matto al pronto soccorso, detenuto 28enne fermato dalla Polizia

Secondo quanto ricostruito, il giovane, di nazionalità tunisina, si sarebbe tagliato le vene del braccio sinistro con una lametta, mentre era detenuto presso il carcere di Sanremo. Il 28enne è stato quindi trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Imperia.

Una volta arrivato, il giovane, che aveva nascosto la lametta in bocca, avrebbe iniziato a dare di matto, devastando la stanza che lo ospitava. Sono dovuti intervenire gli agenti della Polizia, a supporto della Polizia Penitenziaria, per placare il ragazzo. Fortunatamente, nessun operatore sanitario è rimasto ferito.

Il giovane ha compiuto il gesto con le manette ai polsi. È stato necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco per rimuoverle, in quanto bloccate per il rigonfiamento dei polsi.

Si tratta, purtroppo, dell’ennesimo episodio di violenza all’Ospedale di Imperia da parte di detenuti e soggetti in stato di arresto.