21 Maggio 2024 18:33

Cerca
Close this search box.

21 Maggio 2024 18:33

Bellissimi: torna il presepe di Giuseppe Trincheri con le statuette intagliate nel legno. “Ispirate agli antichi mestieri, ogni anno le rifaccio da zero”/ Le immagini

In breve: Come ogni anno, da ormai più di 15 anni, Trincheri ha scelto con cura i pezzi di legno e le radici d'ulivo che più gli sembravano adatti e li ha trasformati in statuette che raffigurano gli antichi mestieri, componendo il presepe, visibile da tutti nel borgo.

Un presepe realizzato completamente a mano, con oltre 30 statuette intagliate nel legno. È quello del 75enne Giuseppe Trincheri nel caratteristico borgo di Bellissimi (Dolcedo).

Come ogni anno, da ormai più di 15 anni, Trincheri ha scelto con cura i pezzi di legno e le radici d’ulivo che più gli sembravano adatti e li ha trasformati in statuette che raffigurano gli antichi mestieri, componendo il presepe, visibile da tutti nel borgo.

Bellissimi: torna il presepe di Giuseppe Trincheri con le statuine intagliate nel legno.

“Anche quest’anno mi sono divertito a rappresentare i mestieri di una volta con le statuette realizzate da me, circa una trentina. Ho usato pezzi di legno trovati in campagna, mi lascio ispirare dalla loro forma. Proprio oggi ne ho trovato un altro che inizierò a intagliare.

Ogni anno le statuette sono quindi tutte nuove, perchè poi utilizzo il legno per accendere la stufa. Alcune, però, non le distruggo mai perchè ci sono affezionata, sono quelle che raffigurano la mia famiglia.

Quest’anno l‘ho posizionato sotto un porticato molto stretto e quando ha piovuto l’acqua scorreva e formava un piccolo fiumiciattolo, perfetto per il presepe.

Ormai è diventata una tradizione, è una passione per me”.

Condividi questo articolo: