18 Giugno 2024 13:51

Cerca
Close this search box.

18 Giugno 2024 13:51

Imperia: fa il dito medio a un poliziotto, attivista 67enne a processo / La storia

In breve: Il GUP ha disposto il dibattimento a seguito dell'opposizione della difesa del 67enne al decreto di condanna del Pubblico Ministero che prevedeva il pagamento di una multa da 6 mila euro.

Ha preso il via oggi, in Tribunale a Imperia, dinnanzi alla giudice monocratica Daniela Gamba, il processo che vede sul banco degli imputati un attivista di 67 anni, difeso dall’avvocato Ersilia Ferrante, accusato di oltraggio a pubblico ufficiale.

Imperia: fa il dito medio ai poliziotti, a processo 67enne

I fatti risalgono al 17 maggio 2015, in periodo di campagna elettorali per le elezioni regionali. Secondo quanto ricostruito, il 67enne si trovava davanti all’ingresso del Tribunale di Imperia in occasione del processo che lo vedeva imputato insieme ad altri sei attivisti accusati (e poi assolti) di aver lanciato uova e carta igienica all’allora ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Secondo l’accusa, l’imputato, “mentre l’Ufficiale posizionava una telecamera all’ingresso del Tribunale di Imperia per documentare le operazioni di accesso degli aderenti no border […] gli indirizzava per due volte il gesto del dito medio […], offendendo l’onore e il prestigio del Pubblico Ufficiale di Polizia”.

Il GUP ha disposto il dibattimento a seguito dell’opposizione della difesa del 67enne al decreto di condanna del Pubblico Ministero che prevedeva il pagamento di una multa da 6 mila euro.

 

Condividi questo articolo: